Due agenti di polizia sono andati alla ricerca di Pokémon invece di rispondere a una chiamata: ora stanno cercando lavoro

Di: Maksim Panasovskyi | 11.01.2022, 15:58
Due agenti di polizia sono andati alla ricerca di Pokémon invece di rispondere a una chiamata: ora stanno cercando lavoro

Nella primavera del 2017, due agenti di polizia negli Stati Uniti sono stati sospesi dal servizio per aver giocato a Pokemon Go. Il caso si trascinò per quasi cinque anni e ora si seppe che le guardie erano state licenziate.

Ciò che è noto

Nell'aprile 2017, gli agenti di polizia Lewis Lozano ed Eric Mitchell hanno preferito la ricerca di Pokémon Snorlax e Togetic alla scena del crimine. Le guardie hanno detto di non aver sentito la chiamata, ma dalla registrazione del videoregistratore è emerso chiaramente che si sono semplicemente rifiutati di rispondere e hanno iniziato a cercare Pokémon.

Alla fine, Lozano e Mitchell furono sospesi dal servizio. La polizia ha detto che il videoregistratore era illegale. Quasi cinque anni dopo, il tribunale ha respinto il ricorso e archiviato il caso. Ora gli ex agenti delle forze dell'ordine non devono cercare Pokemon, ma un nuovo lavoro.

Una fonte: NDTV