Il regolatore tedesco ha risposto se c'è censura negli smartphone Xiaomi

Di: Maksim Panasovskyi | 14.01.2022, 16:41
Il regolatore tedesco ha risposto se c'è censura negli smartphone Xiaomi

All'inizio di questa settimana, la Commissione nazionale per le comunicazioni di Taiwan scoperto tracce di censura nello smartphone Xiaomi Mi 10T. Anche prima, i funzionari lituani hanno chiesto l'abbandono dei dispositivi Xiaomi. La società ha affermato che non ci sono strumenti di censura nei dispositivi per il mercato globale. Lo conferma il regolatore tedesco.

Ufficio federale tedesco per la sicurezza delle informazioni completata la verifica del produttore di smartphone del Regno di Mezzo. Il regolatore afferma che l'audit non ha identificato anomalie che richiedono ulteriori indagini.

Xiaomi si è dichiarata soddisfatta dei risultati dell'audit. Il produttore ha ricordato il suo impegno per attività trasparenti e rispetto delle leggi dell'Unione Europea.

Una fonte: Xiaomi