Gli Stati Uniti hanno imposto sanzioni ai principali produttori russi di microchip

Di: Maksim Panasovskyi | 16.09.2022, 13:53
Gli Stati Uniti hanno imposto sanzioni ai principali produttori russi di microchip

Gli Stati Uniti hanno deciso di ampliare le sanzioni contro le aziende della Federazione Russa. Un nuovo colpo è stato sferrato contro i principali produttori di chip.

Ecco cosa sappiamo

L'Office of Foreign Assets Control ha inserito nella lista nera una società russa chiamata Aquarius, che sviluppa, produce e fornisce hardware per computer. Il Dipartimento del Tesoro degli Stati Uniti congelerà i beni e proibirà alle aziende (e agli individui) statunitensi di trattare con Aquarius.

L'elenco delle persone specialmente designate e delle persone bloccate è stato ampliato per includere altre importanti aziende russe. In particolare, gli Stati Uniti hanno imposto sanzioni contro gli sviluppatori di processori MCST e Baikal Electronics. La prima azienda produce chip Elbrus, mentre la seconda produce Baikal. Sulla "lista nera" sono finite anche Angstrem, Nucleus FAP Dubna, Element ed Elvis. Tutte sono legate allo sviluppo e/o alla produzione di circuiti stampati, sistemi di sicurezza e microcircuiti.

Fonte: Dipartimento del Tesoro degli Stati Uniti