Il mining di altcoin permette di recuperare il costo della GeForce RTX 3090 in 60 anni

Di: Maksim Panasovskyi | 20.09.2022, 10:41
Il mining di altcoin permette di recuperare il costo della GeForce RTX 3090 in 60 anni

La transizione di Ethereum al modello Proof-of-Stake ha fatto crollare non solo il mining di ETH, ma anche di tutte le criptovalute alternative. A causa dell'elevata complessità dell'estrazione di nuovi blocchi, la redditività del mining continua a diminuire.

Ecco cosa sappiamo

Il 16 settembre, il sito web Tom's Hardware ha pubblicato una tabella che mostra la redditività e il ritorno dell'attività di mining a seconda del modello di scheda video al costo di 0,1 dollari per 1 kWh di elettricità. Ad esempio, con una GeForce RTX 3090 Ti dal costo di 1163 dollari, si registrano 0,31 dollari di perdita e non si recupera mai.

Ma è possibile recuperare il costo della GeForce RTX 3090 Ti (897 dollari). Anche se per farlo dovrete impiegare più di 61 anni (22.433 giorni). Il periodo di recupero delle schede video Radeon RX 6800 XT e Radeon RX 6800 è di circa 9000 giorni, ovvero più di 20 anni. Il triste primato spetta alla scheda Radeon RX 6600 XT: 25.504 giorni.

Tuttavia, questi dati erano reali il 16 settembre 2022. In pochi giorni il rendimento è sceso ancora di più. Ora nessuna scheda grafica NVIDIA o AMD è in grado di recuperare il suo costo con il mining di criptovalute alternative.

Fonte: Tom's Hardware

Immagine: Techarp