AeroHT ha mostrato come un paracadute balistico abbia salvato un aerotaxi dall'incidente dopo l'arresto dei motori a bassa quota.

Di: Maksim Panasovskyi | 03.11.2023, 11:42
AeroHT ha mostrato come un paracadute balistico abbia salvato un aerotaxi dall'incidente dopo l'arresto dei motori a bassa quota.

Molte aziende prestano attenzione allo sviluppo dei taxi aerei. Uno dei requisiti importanti per il trasporto aereo è la sicurezza. AeroHT ha mostrato cosa succede se i motori si guastano.

Ecco cosa sappiamo

AeroHT propone di utilizzare paracadute balistici per salvare l'aerotaxi in caso di guasto al motore. La filiale Xpeng ha già dimostrato il buon funzionamento della sua soluzione.

L'azienda cinese è riuscita a integrare i paracadute balistici negli aerotaxi. Lo sparo di uno squib permette di aprire rapidamente la cupola del paracadute a bassa quota. Nel test di AeroHT è stato necessario un secondo e mezzo per attivare il paracadute e lo stesso tempo per aprirlo.

Il paracadute balistico è stato aperto a 50 metri dal suolo dopo l'arresto dei motori del veicolo volante. Senza il sistema di difesa, l'aerotaxi sarebbe caduto ad una velocità minima di 30 m/s. I quattro paracadute hanno fatto cadere il veicolo volante a una velocità di 5,2 m/s.

È l'equivalente di un salto di 1,4 metri. Certo, è difficile definire l'atterraggio piacevole, ma la diminuzione di quasi sei volte della velocità contribuisce a evitare gravi lesioni.

Fonte: Nuovo Atlante, AeroHT