Intel non ha intenzione di limitare il mining di criptovalute sulle sue schede grafiche

Di: Maksim Panasovskyi | 18.10.2021, 15:15
Intel non ha intenzione di limitare il mining di criptovalute sulle sue schede grafiche

L'azienda statunitense Intel ha rivelato ulteriori dettagli sulla sua linea Alchemist di acceleratori grafici discreti. Come si è scoperto, il gigante "blu" dei processori della California non ha intenzione di limitare artificialmente il mining sulle sue schede grafiche.

Quello che si sa

Intel non proteggerà gli acceleratori dall'acquisto di massa da parte dei minatori aggiungendo algoritmi di riduzione del tasso di hash. Questo è stato annunciato dall'alto dirigente Roger Chandler. Tuttavia, Raja Koduri, capo della divisione grafica, ha notato che Intel non sarebbe comunque in grado di produrre un gran numero di schede grafiche al lancio. Ma questo è comprensibile dato che le GPU saranno prodotte nelle fabbriche TSMC.

Blue Team sarà il terzo attore principale nel mercato delle schede grafiche dopo NVIDIA e AMD. Offrirà un progetto di modello di riferimento che permetterà ai partner di semplificare il processo di sviluppo e produzione delle proprie soluzioni.

Si crede che l'apparizione di Intel sul mercato delle schede grafiche fornirà un'opportunità per stabilizzare la situazione con la carenza acuta di GPU di alto livello. Allo stesso tempo, gli analisti sono sicuri che la carenza e i problemi di approvvigionamento non andranno via fino alla fine del prossimo anno.

Fonte: Gadget 360