L'FBI arresta un ingegnere per aver venduto segreti nucleari americani nascosti in un panino al burro d'arachidi

Di: Yuriy Stanislavskiy | 18.10.2021, 15:22
L'FBI arresta un ingegnere per aver venduto segreti nucleari americani nascosti in un panino al burro d'arachidi

L'FBI e il Naval Criminal Investigative Service (NCIS) hanno arrestato un ingegnere e sua moglie per aver cercato di vendere dati militari sensibili. Domenica, il Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti ha nominato Jonathan e Diane Toobbe di Annapolis, Maryland, come sospettati di una cospirazione per vendere informazioni a un governo straniero.

Secondo i rapporti, per quasi un anno Jonathan - con l'aiuto di sua moglie - ha cercato di vendere dati di classe riservata in cambio di criptovalute. Jonathan ha servito come ingegnere nucleare nella Marina degli Stati Uniti. Mentre era in Marina, Jonathan, 42 anni, ha lavorato nel programma di propulsione nucleare della Marina e aveva un'autorizzazione di sicurezza nazionale di alto livello.

il 1° aprile 2020 (che burlone!) Jonathan ha inviato un campione di informazioni relative al nucleare a un governo straniero senza nome insieme a una lettera in cui ha scritto:

Mi scuso per la scarsa traduzione nella vostra lingua. Vi prego di inoltrare questa lettera alla vostra intelligence militare. Credo che queste informazioni saranno di grande valore per il vostro paese. Questa non è una bufala. 

Lo scambio di messaggi è andato avanti per diversi mesi con i nomi "Alice" e "Bob". Entro l'8 giugno, l'interlocutore ha inviato a Toobbe un pagamento di 10.000 dollari in criptovaluta Monero in "buone intenzioni" e poche settimane dopo l'ingegnere ha agito.

Marito e moglie si sono recati in West Virginia in un luogo di consegna concordato. Mentre Diane ha assunto il ruolo di osservatore, Jonathan ha messo mezzo panino al burro d'arachidi nel punto di "consegna", all'interno del quale era nascosta una scheda SD contenente informazioni sul programma rubato del reattore nucleare.

La scheda SD è stata poi ottenuta da un contatto, un agente dell'FBI sotto copertura, che ha inviato a Toobbe altri 20.000 dollari in criptovaluta. Dopo il secondo pagamento, l'ingegnere ha inviato via e-mail all'agente la chiave di decrittazione necessaria per accedere alle informazioni contenute nella scheda SD. L'FBI ha potuto verificare la legittimità dei dati e un secondo trasferimento è stato organizzato al costo di 70.000 dollari. Questa volta Toobbe ha messo la scheda SD in un pacchetto di gomme da masticare.

Tra i dati rubati c'erano gli schemi del sottomarino di classe Virginia, che è costato 3 miliardi di dollari per costruirlo e che è in servizio attivo e si prevede che lo rimanga almeno fino al 2060.

Fonte: zdnet

Illustrazione: Achim Scholty da Pixabay