La funzione Big Moments di Google rende l'output della ricerca di notizie simile a Twitter

Di: Yuriy Stanislavskiy | 11.10.2021, 13:02
La funzione Big Moments di Google rende l'output della ricerca di notizie simile a Twitter

I social media giocano un ruolo enorme nel dove e come consumiamo le notizie. Attualmente, Google News può essere molto inefficiente quando si tratta di eventi attuali, breaking news. Invece, otteniamo le ultime notizie da siti di social media come Twitter, dove qualcuno può semplicemente tirare fuori il suo telefono e dire al mondo cosa sta succedendo in pochi secondi. Google vuole chiaramente recuperare il ritardo, quindi l'azienda sta preparando qualcosa chiamato "Big Moments", che è progettato per cambiare forse il modo in cui otteniamo notizie nei risultati di ricerca o attraverso l'app Google News.

Qual è il problema

Per capire cosa vuole fare Google, bisogna prima capire il problema che vuole risolvere. Se hai cliccato su questo articolo dal tuo feed di Google News, è probabilmente perché non è un evento di breaking news. Molto probabilmente, questo articolo è stato pubblicato accanto ad altre notizie di altre pubblicazioni che probabilmente sono state pubblicate nelle ultime ore. Dove vedrete un articolo veramente attuale, è improbabile che si distingua dalla massa di vecchi articoli, a meno che diverse pubblicazioni importanti stiano scrivendo su di esso.

Qual è la soluzione

Big Moments cercherà di fornire una visione degli eventi attuali fornendo un contesto più pertinente, evidenziando in tempo reale i dettagli più autorevoli su un particolare incidente, come le statistiche su morti e feriti (naturalmente, che altro?), e aggiornandoli non appena nuove informazioni diventano disponibili.

A differenza dell'attuale servizio di Google News, che è completamente automatizzato, la decisione su quale "momento" debba essere considerato "grande" dovrebbe essere presa da redattori dal vivo. Non è detto che poter giudicare l'importanza o meno di certi eventi sia per il bene, non per il male, della situazione nel suo insieme. Le possibilità di essere tenuti in ostaggio dalla visione del mondo di un particolare editore non sono certo nulle.

Fonte: bloombergandroidpolice

Illustrazione: androidpolice