Sony e TSMC vogliono collaborare per affrontare le carenze globali di chip

Di: Yuriy Stanislavskiy | 10.10.2021, 12:14
Sony e TSMC vogliono collaborare per affrontare le carenze globali di chip

La carenza globale di chip potrebbe presto creare alleati inaspettati in Giappone. Le fonti dicono che Sony e TSMC stanno "considerando" la creazione di un impianto congiunto di produzione di semiconduttori nella prefettura giapponese occidentale di Kumamoto. Secondo gli addetti ai lavori, TSMC avrebbe una quota di controllo, ma l'impianto funzionerebbe nei locali di Sony accanto all'impianto di sensori d'immagine dell'azienda. Si dice che il governo giapponese coprirà fino a metà dell'investimento di 7 miliardi di dollari.

L'impianto fornirà chip per telecamere, automobili e altri usi. Di conseguenza, il gigante delle parti automobilistiche Denso è presumibilmente interessato al progetto. Se il progetto va avanti, l'impianto sarà in funzione entro il 2024. Sony e TSMC hanno rifiutato di commentare, anche se TSMC aveva precedentemente detto che stava "attivamente esplorando" i piani per un tale progetto.

Alcuni analisti si aspettano che la carenza globale di chip duri fino al 2023, e questo supponendo che la domanda non cresca più velocemente del previsto. Tale co-produzione aiuterebbe Sony, TSMC e l'intera industria tecnologica giapponese a recuperare il deficit, per non parlare della maggiore stabilità. Inoltre, una fabbrica in Giappone fornirebbe una certa rassicurazione - le autorità del paese, Sony e TSMC non dovrebbero preoccuparsi delle tensioni tra Cina e Stati Uniti che minacciano la produzione a Taiwan.

Fonte: reutersnikkeiengadget

Illustrazione: KAZUHIRO NOGI/AFP via Getty Images