General Motors ha ufficialmente svelato il suo autopilota di prossima generazione

Di: Yuriy Stanislavskiy | 18.10.2021, 15:32
General Motors ha ufficialmente svelato il suo autopilota di prossima generazione

Dopo anni di accenni e annunci, General Motors ha finalmente svelato il suo sistema informatico di assistenza alla guida di prossima generazione. L'azienda ha annunciato che il suo pilota automatico può gestire il 95% delle situazioni stradali senza input del conducente. È il pilota automatico Ultra Cruise, e non è ancora noto quali auto General Motors otterrà il sistema. L'azienda ha solo menzionato che saranno auto di lusso che colpiranno il mercato nel 2023.

L'auto a guida autonoma Ultra Cruise è stata svelata durante un incontro di due giorni con gli investitori in cui la casa automobilistica statunitense ha annunciato piani per raddoppiare il numero di modelli di auto elettriche entro il 2030. Allo stesso tempo, General Motors inizierà ad offrire un software dedicato alla guida autonoma.

Rispetto alla precedente generazione dell'assistente Super Cruise, il nuovo Ultra Cruise ha una serie di nuove caratteristiche. Ad oggi, può guidare autonomamente le auto senza conducente su più di 3,2 milioni di chilometri di strada. A quanto pare, tutti i dettagli di questi percorsi sono inseriti nella memoria del pilota automatico.

In futuro, questa cifra è destinata a salire a 5,5 milioni di chilometri, con la memoria Ultra Cruise che include strade in quasi tutti i paesi del mondo. In confronto, quando il sistema Super Cruise è stato introdotto nel 2017, è stato in grado di percorrere 322.000 chilometri solo sulle strade del Nord America.

Fonte: theverge

Illustrazione: Cadillac