Sony WH-1000XM4 recensione: ancora le migliori cuffie a cancellazione di rumore full-size

Di: Alex Chub | 27.10.2021, 15:16
Sony WH-1000XM4 recensione: ancora le migliori cuffie a cancellazione di rumore full-size

La Sony WH-1000XM4 è attualmente una delle migliori (se non la migliore) cuffie wireless full-size a cancellazione attiva del rumore nella sua classe. È il raro caso in cui, con ogni generazione, l'azienda non deve sviluppare un modello da zero, ma piuttosto migliorare un modello esistente di grande successo. Il che, tra l'altro, non è così facile. Nel nuovo modello, Sony ha esteso la funzionalità delle cuffie e ha aggiunto una serie di pratici aggeggi. In particolare, la pausa automatica quando si tolgono le cuffie o durante il dialogo. Le cuffie ottengono anche la possibilità di accoppiare con due dispositivi allo stesso tempo, e ottenere la tecnologia di miglioramento audio compresso DSEE Extreme aggiornato. Il Sony WH-1000XM4 è ancora comodo da usare, con un buon suono e una lunga durata della batteria. Ci sono solo un paio di cavilli minori, e chiamarli motivi per non comprare il modello sarebbe probabilmente ingiusto. Il primo è la mancanza di supporto per i codec aptX e aptX HD. Quasi tutti i moderni smartphone Android supportano LDAC, quindi non può essere definito un problema. In secondo luogo, la protezione dall'umidità non è sufficiente a renderci felici. E infine, si dovrebbe capire che questo è un modello di massa, non un audiofilo e non ci si dovrebbe aspettare miracoli incredibili in termini di suono. Il modello è già in vendita e costa UAH 11.000.

6 motivi per comprare Sony WH-1000XM4:

  • eccellente sistema di cancellazione attiva del rumore;
  • suono piacevole e di guida;
  • molte funzioni e caratteristiche utili aggiuntive;
  • lunga durata della batteria;
  • design confortevole e controllo touch intuitivo;
  • aspetto, materiali e funzionamento eccellenti.

3 ragioni per non comprare Sony WH-1000XM4:

  • non sei moralmente pronto a pagare una tale quantità di denaro per le cuffie;
  • hai il modello precedente (la differenza non è così drammatica);
  • sei un audiofilo e stai cercando cuffie con un suono appropriato.

Collegamento rapido:

  1. Cosa c'è nella scatola?
  2. Cosa c'è di nuovo rispetto al Sony WH-1000XM3?
  3. Che aspetto ha il Sony WH-1000XM4?
  4. Quanto è comodo il Sony WH-1000XM4?
  5. E la qualità del suono e del microfono?
  6. Come funziona la cancellazione del rumore?
  7. E la durata della batteria?
  8. In poche parole

Cosa c'è nella scatola?

Il pacchetto Sony WH-1000XM4 è assolutamente invariato dall'ultima generazione. Le cuffie arrivano in una grande e bella scatola con un sacco di stampa. All'interno c'è una custodia rigida per il trasporto in cui c'è tutto il resto. Le cuffie stesse, il cavo USB Type-C per la ricarica, il cavo audio da 1,2 m per la connessione cablata, l'adattatore per aerei e la documentazione.

Sony WH-1000XM4 recensione: ancora le migliori cuffie a cancellazione di rumore full-size-6

Cosa c'è di nuovo rispetto al Sony WH-1000XM3?

Sony WH-1000XM4 recensione: ancora le migliori cuffie a cancellazione di rumore full-size-7

Visivamente, è abbastanza difficile dire la differenza tra il Sony WH-1000XM4 (Mark 4) e il Sony WH-1000XM3. In termini generali, il design è molto simile. I cambiamenti principali sono nella funzionalità.

  • Il WH-1000XM4 ha un sensore che permette alle cuffie di mettere in pausa e riprendere la riproduzione automaticamente quando le togliete.
  • Utilizza lo stesso chip Sony QN1 del modello precedente, ma gli algoritmi sono stati migliorati. E si afferma che il cancellatore di rumore funziona ancora meglio. Allo stesso tempo, la personalizzazione per il singolo utente e le condizioni di utilizzo delle cuffie viene mantenuta. Così come diversi scenari a seconda delle attività correnti e della posizione.
  • Invece di Bluetooth 4.2, è ora disponibile Bluetooth 5.0 e la possibilità di connettersi simultaneamente a due dispositivi (ma non funziona se si usa LDAC).
  • La lista dei codec supportati include SBC, AAC e LDAC. Quindi non c'è supporto per aptX e aptX HD. Non credo che questo sia un problema, spiegherò il perché qui sotto.
  • È apparsa la funzione "Chat Chat". Sentendo una voce, le cuffie interromperanno automaticamente la musica e ripristinerà la riproduzione dopo un determinato periodo di tempo dall'ultima frase.
  • C'è il supporto per il formato 360 Reality Audio (virtual surround sound), con registrazioni corrispondenti già fornite dai servizi di streaming Deezer e Tidal, tra gli altri. Per quanto ho capito, il modello precedente con gli aggiornamenti ha anche il supporto per 360 Reality Audio.
  • Il WH-1000XM3 ha usato la tecnologia DSEE HX per "migliorare" le registrazioni compresse. Il Sony WH-1000XM4 ha usato DSEE Extreme. Sospetto che una versione più avanzata in termini di algoritmi e non ci sarà una differenza critica nel suono tra i due.
  • Il produttore dichiara microfoni migliori.

Che aspetto ha il Sony WH-1000XM4?

Sony WH-1000XM4 recensione: ancora le migliori cuffie a cancellazione di rumore full-size-8

Sony WH-1000XM4 non differisce molto dalla versione precedente esternamente e strutturalmente. Quello che penso sia un vantaggio in questo caso: le cuffie sembrano molto eleganti e costose. Queste sono cuffie full-size, il design utilizza principalmente plastica opaca. Nessuna lucentezza, il rivestimento stesso assomiglia al tocco morbido, ma in realtà non lo è. Almeno non nel solito senso: la sensazione tattile è simile, ma il Sony WH-1000XM4 non raccoglie quasi nessuna impronta digitale. Il modello è disponibile in due colori molto tranquilli: nero e grigio chiaro.

Sony WH-1000XM4 recensione: ancora le migliori cuffie a cancellazione di rumore full-size-9

Le coppe sono di medie dimensioni, non sembrano grandi sulla testa. Non c'è praticamente nulla sui pannelli frontali delle coppe. Solo quello di sinistra ha un piccolo logo NFC in rilievo e fori per il microfono lungo il perimetro. La versione precedente aveva l'etichetta stampata. Tra gli elementi decorativi, c'è un logo Sony dorato sulle "spine" che fissano le coppe all'archetto e la stessa lunetta dorata sui microfoni in modalità rumore appena sotto.

La costruzione dell'archetto è standard, con meccanismi scorrevoli per la regolazione della taglia e un telaio interno in metallo per la resistenza. La parte superiore dell'archetto è rivestita in pelle sintetica, con un'imbottitura in schiuma all'interno. Le denominazioni destra e sinistra sono poste accanto alle coppe all'interno dell'archetto.

Il design permette ai padiglioni di essere ruotati verso di te per essere facilmente appesi al collo quando non sono in uso. Il Sony WH-1000XM4 si ripiega anche per il trasporto nella custodia in dotazione.

Anche i cuscinetti auricolari sono in similpelle e l'interno è in tessuto. Sono abbastanza larghe, profonde e molto morbide. All'interno del padiglione sinistro c'è un sensore di "presenza" in-ear che automaticamente mette in pausa e riprende la riproduzione.

Sony WH-1000XM4 recensione: ancora le migliori cuffie a cancellazione di rumore full-size-24

Non ci sono molti elementi funzionali sulle cuffie. Sull'auricolare sinistro c'è un jack da 3,5 mm per la connessione via cavo e due pulsanti. Un pulsante di accensione con una luce LED e il cosiddetto Custom, la cui azione può essere configurata nell'app. L'impostazione predefinita è il controllo del suono surround. Una breve pressione alterna le modalità di cancellazione del rumore e una lunga pressione avvia il suo ottimizzatore. Solo l'USB Type-C è visibile sull'auricolare destro. Tutto il resto è controllato dal touchpad sul coperchio del padiglione destro.

Sony WH-1000XM4 recensione: ancora le migliori cuffie a cancellazione di rumore full-size-25

Non c'è nulla di cui lamentarsi in termini di qualità dei materiali, costruzione e aspetto. Queste sono le nostre cuffie di punta e si sentono e sembrano giuste. Forse gli utenti dei precedenti modelli della gamma saranno un po' delusi dalla quasi totale mancanza di differenze nel design del Sony WH-1000XM4. Ma non credo ci sia molto da aggiungere.

Quanto è comodo il Sony WH-1000XM4?

La Sony WH-1000XM4 è una cuffia full-size di medie dimensioni con una gamma decente di regolazione dell'archetto e un peso ridotto (considerando il fattore di forma). Non ho trovato cifre esatte sul sito ufficiale, ma il modello precedente pesava 255g, non credo che la differenza sia drastica. Le dimensioni delle coppe e dei cuscinetti permettono alle orecchie di essere completamente dentro, e la tenuta dell'archetto è ottimale. Non c'è pressione sulle cuffie. Si può stare seduti nelle cuffie quasi tutto il giorno al lavoro (cosa che ho fatto) senza alcun disagio o desiderio di toglierle. Per quanto riguarda la strada, in estate, in +27° - +30 ° orecchie nebbia fino. Non critico e mezz'ora di passeggiata all'aria aperta non si trasforma in un inferno, ma ancora cuffie full-size in generale non è la migliore opzione per l'estate calda. Non conosco nessun modello che non mi faccia sudare le orecchie quando fa caldo d'estate. Inoltre, in questo caso è importante usare la similpelle per fornire un buon isolamento acustico. Un tessuto più traspirante non è adatto.

Sony WH-1000XM4 recensione: ancora le migliori cuffie a cancellazione di rumore full-size-26

La connessione è fatta in modo standard: premere il pulsante di accensione e aspettare che il LED lampeggi, poi la procedura familiare è fatta sullo smartphone. Promettono una connessione stabile a una distanza fino a 10 metri. La qualità della connessione dipende da un mucchio di fattori, a partire dai muri banali fino al carico generale del canale radio. A 6-7 metri con una sola parete non ho avuto nessun "abbandono". La situazione con i codec è interessante: SBC, AAC e LDAC sono supportati, aptX e aptX HD no. Cosa c'entri è difficile da dire. Ma non vedo alcun problema critico: LDAC è disponibile come open source ed è stato una "caratteristica standard" di Android da Android 8 Oreo, se la memoria non mi inganna. Detto questo, il bitrate massimo può arrivare a 990 Kbps. Mentre il limite di aptX HD è di 576 Kbps, e aptX/aptX HD deve essere concesso in licenza da Qualcomm. Durante i test, è stato utilizzato solo il codec LDAC, una libreria phono proprietaria di cui circa il 95% è in FLAC. E come servizio di musica in streaming - Deezer HiFi con FLAC fino a 1411 kbps. Naturalmente, non aspettatevi che tutti i brani del servizio siano forniti esattamente nella massima qualità.

Sony WH-1000XM4 recensione: ancora le migliori cuffie a cancellazione di rumore full-size-27

Il controllo on-the-go si fa con il touchpad sull'auricolare destro: i movimenti orizzontali sono responsabili del cambio di traccia, quelli verticali del controllo del volume. Il doppio tocco è Play/Pausa, così come ricevere e terminare una chiamata. E se si copre la tazza giusta con la mano - si attiva la "modalità attenzione" per sentire cosa succede intorno a voi. Il funzionamento è intuitivo e semplice. Non ho avuto problemi con i controlli touch fin dal primo lancio. Ricordo che c'erano delle lamentele online sul modello precedente, che avevano a che fare con il funzionamento del sensore con il freddo, innescato dall'umidità e dalla condensa. Sony promette che ha migliorato il comportamento del nuovo modello al freddo, questo vale sia per il sensore che per la batteria. Purtroppo non è possibile dire quanto sia buono/cattivo al momento, per ovvi motivi: fuori fa caldo. E andare in giro sotto la pioggia con il Sony WH-1000XM4 non mi è venuto in mente. Almeno per la mancanza di qualsiasi protezione dall'umidità.

Il Sony WH-1000XM4 utilizza l'applicazione proprietaria Sony Headphones Connect per controllare tutte le funzioni del Sony WH-1000XM4. È diviso in tre schede. Il primo chiamato "Status" non è particolarmente funzionale. Mostra la carica della batteria, il codec in uso, la traccia corrente nel lettore e il controllo adattivo del suono.

La seconda scheda "Sound" è molto più interessante. Configura il livello di riduzione del rumore, la funzione di chat (ferma automaticamente la musica quando si inizia a parlare con qualcuno), l'ottimizzatore di riduzione del rumore, l'equalizzatore, 360 Reality Audio, la modalità di qualità del suono (priorità della qualità o stabilità della connessione) e abilita DSEE Extreme enhancer.

Nella terza scheda "Sistema" è possibile impostare la connessione a due dispositivi contemporaneamente, selezionare l'azione del pulsante personalizzato (di default - controllo del suono surround, può essere riassegnato ad Amazon Alexa o Google Assistant), disabilitare il touchpad, impostare l'auto-pausa e l'auto-spegnimento, selezionare la lingua dei suggerimenti vocali e impostare il software auto-refresh.

Ora si passa alla riduzione del rumore e alla sintonizzazione adattiva. Oltre alla solita regolazione del livello con il cursore attraverso l'app, ci sono tre "preset" che è possibile passare sulle cuffie stesse con il pulsante Custom (se non lo avete riassegnato all'assistente vocale): riduzione completa del rumore, selettiva e spegnimento completo della riduzione del rumore. L'Adaptive Sound Management si adatta alla situazione attuale, compreso l'apprendimento della geolocalizzazione. E per ogni situazione del genere, è possibile regolare il livello. Per esempio, livello massimo se sei nel trasporto e livello minimo se sei all'aperto.

C'è anche una funzione per ottimizzare per l'utente specifico e il livello di pressione esterna. La funzione non è nuova, era presente anche nei modelli precedenti. L'applicazione chiede di posizionare le cuffie nella loro posizione abituale, dopo di che le cuffie iniziano a emettere suoni a diverse frequenze, che vengono letti dai microfoni corrispondenti, all'interno delle tazze. Gli algoritmi, basati su un mucchio di fattori (tra cui anche la presenza di occhiali) quindi ottimizzare il sistema di cancellazione del rumore per le condizioni specifiche.

Per impostare 360 Reality Audio, l'app chiede all'utente di scattare foto delle proprie orecchie, e poi l'automazione regola il tutto per il singolo utente. Il prossimo passo è la personalizzazione dell'app. Il contenuto in 360 Reality Audio è disponibile da Deezer, Nugs.net e Tidal. L'ultimo servizio non appare nella lista. Apparentemente, a causa del fatto che non è ufficialmente disponibile qui.

E la qualità del suono e del microfono?

Se consideriamo la categoria, il target e la fascia di prezzo, possiamo dire che il Sony WH-1000XM4 suona molto bene. Forse più interessante dei suoi concorrenti più vicini. Per esempio, il Bose QuietComfort 35 II suona notevolmente più semplice. Il Bowers & Wilkins PX7 suona bene ma cede al Sony WH-1000XM4 in termini di riduzione del rumore. Tornando subito alla qualità del suono, sembra che Sony abbia voluto accontentare un pubblico il più ampio possibile. Le cuffie hanno una risposta in frequenza molto bella a forma di V, senza estremi in alcune aree. Le frequenze più basse sono leggermente accentate, dense e massicce. Dà al suono il peso e la spinta necessari. Non si può dire che siano super dettagliati e veloci, ma tutto è abbastanza buono. Le frequenze medie non sono "affondate", la quantità va bene. Suonano abbastanza naturali, equilibrati e con un dettaglio abbastanza buono. Gli strumenti dal vivo e le voci suonano bene. La gamma di frequenza superiore suona come dovrebbe suonare in cuffie di buona qualità con l'obiettivo di un pubblico di massa. Ce n'è abbastanza, c'è un piccolo aumento, ma la parte "pericolosa" degli alti è ammorbidita. Grazie a questo non ci sono sibilanti e i tweeter non fanno male alle orecchie. Nel complesso, il Sony WH-1000XM4 suona piacevole e musicale, ma non è di livello audiofilo. Tuttavia, il modello non mira in primo luogo a questo. Le cuffie sono migliori per ascoltare la musica popolare moderna e l'elettronica, ma sono anche abbastanza buone per i generi strumentali. Ora qualche parola su 360 Reality Audio. Dalla mia esperienza personale, funziona più o meno come il Virtual Surround Sound nelle cuffie da gioco. In questo caso, è stato usato Deezer 360. Nel complesso, suona molto bene e interessante, aggiungendo una sorta di effetto presenza. Ma non si può dire che sia qualcosa di soprannaturale. Personalmente, penso che sia più interessante ascoltare il vecchio jazz in questo formato - Miles Davis suona benissimo.

Sony WH-1000XM4 recensione: ancora le migliori cuffie a cancellazione di rumore full-size-102

A giudicare dal design, tre microfoni sull'auricolare sinistro sono utilizzati per la trasmissione della voce. Non fanno perfettamente il loro lavoro, ma non sono male. In ambienti rumorosi, l'interlocutore può sentire il rumore circostante, ma la voce non si perde in esso e l'informazione è udibile. Anche durante una chiamata in metropolitana, la persona con cui sto parlando non deve chiedermi di ripetere. Nessuna sorpresa sulla qualità del suono: la voce suona piatta e piuttosto ovattata, come in tutti i modelli senza microfono remoto.

Come funziona la cancellazione del rumore?

Sony WH-1000XM4 recensione: ancora le migliori cuffie a cancellazione di rumore full-size-103

Un sistema di cancellazione attiva del rumore non è sufficiente per tagliare fuori il rumore esterno nel modo più efficace possibile. Le cuffie stesse devono avere un buon isolamento acustico. Il Sony WH-1000XM4 fa proprio questo: i cuscinetti auricolari si adattano perfettamente alla testa e forniscono una buona "protezione" dal rumore esterno. Il sistema di cancellazione attiva del rumore funzionava bene anche nei modelli precedenti. Non posso fare un confronto diretto, ma la cancellazione del rumore del Sony WH-1000XM4 funziona bene. Taglia quasi completamente fuori l'ascoltatore dai suoni circostanti. In particolare, ogni sorta di ronzio monotono alle basse frequenze. In ufficio sono quasi completamente silenziosi, mentre il ronzio di un treno della metropolitana è udibile solo quando la riproduzione della musica è in pausa. E non è un ronzio, ma qualcosa di più simile a un fruscio da qualche parte in lontananza. Così, nessun rumore esterno disturba in alcun modo l'ascolto della musica. Detto questo, anche al massimo livello di funzionamento della cancellazione del rumore, non ho avuto alcuna sensazione di vuoto sgradevole. Anche se suppongo che questa sia una cosa molto individuale. Detto questo, ci sono un sacco di impostazioni di cui sopra per diversi utenti e situazioni che rendono il più facile possibile l'uso delle cuffie. Non c'è bisogno di toglierli per parlare, e per la strada puoi attivare la modalità appropriata per sentire cosa succede intorno a te.

E la durata della batteria?

Sony sostiene che il WH-1000XM4 può durare fino a 30 ore su una singola carica con la cancellazione del rumore attiva e fino a 38 ore senza cancellazione del rumore. Ma tenete a mente che queste sono cifre a volume medio e usando il codec SBC. Durante i test, LDAC è stato utilizzato esclusivamente e il livello del volume era di solito 70-80%, in media, le cuffie sono state utilizzate 3-4 ore al giorno. Alla fine, non sono riuscito a buttarli giù in una settimana, quindi la durata della batteria è molto buona. La ricarica veloce è supportata e una spinta di 10 minuti dovrebbe essere sufficiente per 5 ore di utilizzo. Sempre secondo Sony.

Bottom line: tre cose da sapere sul Sony WH-1000XM4:

  • L'implementazione del sistema di cancellazione attiva del rumore nel Sony WH-1000XM4 è uno dei migliori (se non il migliore) al momento.
  • Le cuffie hanno un suono di alta qualità e di guida, supportano i codec SBC, AAC, LDAC, ma non supportano aptX, aptX HD;
  • Sony WH-1000XM4 molto lunga esecuzione su una singola carica della batteria.
Sony WH-1000XM4
Emettitori 40mm dinamici
Gamma di frequenza riproducibile 4Hz - 40,000Hz
Fattore di forma Full-size
Connettività Bluetooth 5.0, NFC
Codec supportati SBC, AAC, LDAC
Range 10m
Connessione via cavo USB Type-C

Batteria
  • fino a 30 ore; ricarica rapida
  • Opzionale
  • attiva Samsung Galaxy Buds Live recensione
  • OPPO Enco W31 recensione: vere cuffie wireless con protezione dall'umidità e controlli touch
  • Samsung Galaxy Buds+ recensione: piccole cuffie TWS con ricarica wireless
  • Mixcder T2 recensione cuffie sportive TWS: una giornata di lavoro non per tutti i soldi del mondo
  • Huawei FreeBuds 3 recensione: Cuffie TWS con cancellazione attiva del rumore
  • MPOW T5 recensione: cuffie TWS wireless di lunga durata per la metà del prezzo
  • vivo TWS 1 recensione: vere cuffie wireless con processore Qualcomm QCC5126 di punta
  • Kinera SEED recensione: cuffie ibride versatile con un prezzo gustoso