Il telescopio spaziale Hubble sperimenta un déjà vu

Di: Yuriy Stanislavskiy | 28.10.2021, 23:29
Il telescopio spaziale Hubble sperimenta un déjà vu

Questa magnifica immagine qui sopra mostra la galassia a spirale NGC 2903. L'immagine è stata scattata con la Hubble Advanced Camera for Surveys (ACS) e la Wide Field Camera 3 (WFC3), installate sul telescopio rispettivamente nel 2002 e nel 2009.

È interessante notare che Hubble ha già osservato questa galassia in precedenza, nel 2001, quando né ACS né WFC3 erano ancora installati su di essa. L'immagine del 2021 è stata scattata a una risoluzione più alta, il che di per sé significa che NGC 2903 è visibile con un dettaglio più fine che nell'immagine del 2001 qui sotto:

ACS e WFC2 insieme coprono una vasta gamma di lunghezze d'onda ultraviolette, ottiche e infrarosse, il che significa che l'immagine 2021 ha anche una migliore copertura della lunghezza d'onda rispetto al suo predecessore di 20 anni. L'immagine del 2001 è stata scattata con la Wide Field Planetary Camera 2 (WFPC2), che è stato lo strumento di Hubble dal 1993 al 2009 prima di essere sostituito dal WFC3.

Hubble ha una lunga e affascinante storia di missioni di servizio con equipaggi dal vivo, che sono state effettuate per correggere le carenze del telescopio, aggiornare i suoi sistemi tecnici e sostituire i vecchi strumenti con quelli nuovi. Una delle caratteristiche più notevoli di Hubble è la sua incredibile longevità.

Un confronto tra le immagini di NGC 2903 risalenti al 2001 e al 2021 - entrambe notevoli per il loro tempo - evidenzia il valore di una piattaforma così robusta ed economica nello spazio che può raccogliere dati in modo affidabile non solo anno dopo anno, ma decennio dopo decennio.

Fonte: scitechdaily

Illustrazioni: ESA/Hubble & NASA, L. Ho, J. Lee and the PHANGS-HST Team 2021 / ESA & NASA 2001