Gli Stati Uniti iniziano la rimozione fisica delle attrezzature Huawei e ZTE

Di: Maksim Panasovskyi | 02.11.2021, 18:25
Gli Stati Uniti iniziano la rimozione fisica delle attrezzature Huawei e ZTE

La Federal Communications Commission degli Stati Uniti ha annunciato il lancio del programma di recupero dei costi di sostituzione delle apparecchiature Huawei e ZTE. Le società di telecomunicazioni statunitensi possono ora ricevere un sussidio per rimuovere le apparecchiature delle società cinesi dalle loro reti.

Cosa si sa

Il sussidio non sarà disponibile per tutti. Una compagnia di telecomunicazioni deve avere un minimo di 10 milioni di abbonati per approfittare del programma. Inoltre, i fondi saranno disponibili per sostituire le attrezzature prodotte prima del 30 giugno 2020. Ci vorrà circa un anno dalla data di ricevimento dei fondi per smantellare.

Tuttavia, non tutti gli operatori sono sicuri che saranno in grado di smontare le attrezzature fabbricate dai produttori cinesi e di installarne di nuove nei tempi previsti. Secondo la legge americana, le aziende dovranno trovare appaltatori con trituratori industriali per smaltire i dispositivi Huawei e ZTE. Questo secondo John Nettles, presidente della Pine Belt Communication Inc.

. Ha anche notato che gli operatori non saranno in grado di rottamare le attrezzature delle aziende cinesi prima di mettere le mani sulle controparti di Nokia ed Ericsson.

Fonte Bloomberg