Gli hacker hanno fatto il primo passo per violare la Sony PlayStation 5

Di: Yuriy Stanislavskiy | 09.11.2021, 12:57
Gli hacker hanno fatto il primo passo per violare la Sony PlayStation 5

Lo scorso fine settimana gli hacker potrebbero aver fatto un grande passo verso il possibile hacking della PlayStation 5: il gruppo di hacker Fail0verflow sostiene di essere riuscito a ottenere le chiavi di root della PS5 che permettono di decifrare il firmware della console. Queste sono le cosiddette chiavi simmetriche, che possono essere ottenute via software.

Inoltre, Andy Nguyen (ingegnere della sicurezza di Google, meglio conosciuto come theflow0) ha ottenuto l'accesso al menu delle impostazioni di debug sulla PS5 retail durante il fine settimana.

Questi due exploit sono particolarmente notevoli per dare teoricamente accesso al software PS5. La decrittazione del firmware - che è possibile grazie alle chiavi Fail0verflow - permetterebbe potenzialmente agli hacker di continuare a reingegnerizzare il software della PS5 e possibilmente sviluppare hack che permettono di installare Linux, emulatori e persino giochi pirata.

Ovviamente, Sony è desiderosa di prevenire tali azioni da parte degli utenti e farà tutto il possibile per evitare che questi exploit si diffondano ad un pubblico più ampio, oltre a cercare di affrontare le vulnerabilità che esistono.

Fonte: @fail0verflow@theflow0