5.000 tombini a Marsiglia saranno collegati tramite IoT

Di: Yuriy Stanislavskiy | 24.11.2021, 19:39
5.000 tombini a Marsiglia saranno collegati tramite IoT

5.000 canali sotterranei e tombini nel sistema di drenaggio urbano a Marsiglia, in Francia, saranno collegati in rete utilizzando sensori Sigfox a basso consumo energetico.

I tubi di drenaggio scaricano l'acqua piovana nel sistema fognario della città. I sensori verranno utilizzati per monitorare la raccolta di detriti che entrano nel sistema di drenaggio della città e fornire un sistema di allarme per potenziali pericoli di alluvione.

Attraverso la rete Sigfox, la città monitorerà il deflusso delle acque piovane per eventuali blocchi e blocchi. Questo è di grande importanza almeno sotto due aspetti: l'intasamento dei tombini ha un impatto sulla natura a causa del rilascio di rifiuti nell'ambiente durante la pioggia e porta anche a una serie di problemi operativi, come danni alle superfici stradali, fermate dei trasporti, congestione, ecc. ecc.

Il sistema sarà realizzato da un fornitore locale chiamato GreenCityZen. La sua piattaforma, denominata HummBox, fornisce il monitoraggio continuo del deflusso delle acque piovane nelle reti fognarie. L'app avverte dell'ingresso di detriti nei pozzi ed evita alle compagnie idriche di dover inviare squadre per bypassare i pozzi per intasamento.

Una fonte: sigfox