Kuo: cuffie AR Apple con processore "simile a Mac" in arrivo il prossimo anno

Di: Yuriy Stanislavskiy | 26.11.2021, 14:15
Kuo: cuffie AR Apple con processore "simile a Mac" in arrivo il prossimo anno

Il primo visore AR di Apple verrà lanciato nel quarto trimestre del 2022, secondo il policy brief dell'analista Ming-chi Kuo pubblicato da MacRumors e 9to5Mac... Kuo aveva predetto a marzo che l'auricolare sarebbe stato rilasciato l'anno prossimo, e ora ha anche fornito maggiori dettagli tecnici sul dispositivo.

Secondo Kuo, il visore avrà due processori: uno con "lo stesso livello di potenza di elaborazione dell'M1" e un chip di fascia bassa per gestire l'input da vari sensori. Ad esempio, Kuo afferma che l'auricolare ha "almeno 6-8 moduli ottici per fornire simultaneamente una visione video continua tramite servizi AR". Si dice anche che le cuffie siano dotate di due micro-display OLED 4K di Sony.

Tra i fattori distintivi, Kuo cita "la potenza di calcolo dell'auricolare a livello di Mac", la sua capacità di funzionare senza tethering ai dispositivi iOS e la sua vasta gamma di applicazioni. Vari rapporti sul dispositivo sono seriamente in disaccordo sul fatto che sarà completamente indipendente o dipenderà ancora dall'iPhone o da un'unità di elaborazione separata per lo streaming di contenuti.

Tuttavia, Kuo sembra convinto che sarà una piattaforma standalone: ​​"Se l'auricolare AR viene commercializzato solo come accessorio per Mac o iPhone, non aiuterà la crescita del prodotto. Un auricolare AR che funziona da solo significa che avrà proprio ecosistema e fornirà l'esperienza utente più completa e flessibile. "

Bene, se l'analista ha ragione, in 10 anni un dispositivo del genere potrebbe sostituire l'iPhone. E sebbene oggi uno scenario del genere sembri fantastico, ricordiamo che il primo modello di iPhone senza stilo e pulsanti sembrava un'eresia a un numero notevole di persone, perché questi smartphone non sapevano come "sbarazzarsi di un empirico su bluetooth".

Una fonte: macromacro9to5mac

Illustrazioni: 9to5mac