Twitter introduce una nuova politica radicale contro la pubblicazione non autorizzata di contenuti privati

Di: Yuriy Stanislavskiy | 01.12.2021, 18:30
Twitter introduce una nuova politica radicale contro la pubblicazione non autorizzata di contenuti privati

Martedì 30 novembre, Twitter ha annunciato che sta espandendo la sua politica sulla privacy per includere i media. La politica afferma che le immagini e i video di persone fisiche non possono essere pubblicati senza il loro consenso.

Ovviamente, la condivisione di informazioni private di altre persone su Twitter è stata a lungo vietata, ma ora il divieto si sta espandendo in modo significativo. Twitter afferma che queste misure vengono prese per ridurre l'abuso dei media per molestie e intimidazioni.

Devi capire che, nonostante la rigidità della formulazione, non devi ottenere il consenso di ogni persona di cui condividi la foto o il video nel tuo account. Affinché l'amministrazione di Twitter possa intraprendere qualsiasi azione, è necessario un "messaggio in prima persona su questa foto/video (o da un rappresentante autorizzato)". In altre parole, affinché Twitter possa intraprendere qualsiasi azione, è necessario che la persona ritratta in esso comunichi in qualche modo la foto o il video.

Tuttavia, ci sono alcune eccezioni nella nuova politica di Twitter. Questi includono vari fattori legati al contesto, ad esempio post sui media che coinvolgono personaggi pubblici o individui, nonché casi in cui l'immagine è di dominio pubblico e/o coperta da giornalisti.

Ma la formulazione più "fangosa" è il punto seguente: "Se una particolare immagine e il testo che accompagna un tweet aggiungono valore al discorso pubblico, diffondono nell'interesse pubblico o sono rilevanti per la comunità". Chi o cosa valuta l'interesse pubblico, quali criteri vengono utilizzati per determinare la presenza di "valore aggiunto" - il testo delle nuove regole tace su questo.

Una fonte: twitter