Il proprietario di Tesla Model 3 usa la sua auto per estrarre criptovaluta e guadagna fino a $ 800 al mese

Di: Elena Shcherban | 09.01.2022, 23:18
Il proprietario di Tesla Model 3 usa la sua auto per estrarre criptovaluta e guadagna fino a $ 800 al mese

Il cryptomining è un processo ad alta intensità energetica, ma gli appassionati non fanno di tutto per ottenere buoni guadagni. Un esempio lampante di ciò è Siraj Raval, che estrae criptovaluta utilizzando un'auto Tesla Model 3 del 2018.

Come funziona?

Secondo il ragazzo, ha provato tutti i metodi di mining di criptovaluta e ha trovato lo schema perfetto per se stesso: un cluster di GPU è installato nel bagagliaio dell'auto, che sono alimentate dalla batteria di un'auto elettrica. In questo caso, il "cervello del funzionamento" è l'Apple Mac mini M1, che è alimentato da 12-B prese nella console centrale.

Siraj sa che tali manipolazioni possono privarlo della garanzia per la macchina, ma ne vale la pena: i suoi guadagni mensili dal mining vanno da $ 400 a $ 800 al mese - $ 400 durante la crisi della criptovaluta e $ 800 al culmine della crescita della criptovaluta .

L'auto percorre circa 510 km con una carica completa della batteria, che costa $ 10-15. Tali spese sono richieste in media una volta alla settimana e mezza, ovvero un mese per caricare da $ 30 a $ 60. Tesla Model 3 è diventata un vero cavallo di battaglia per il suo proprietario: estrae criptovaluta per 20 ore al giorno.

Allo stesso tempo, Raval sceglie Ethereum per il mining, che è diventato il più redditizio per lui. Il ragazzo non scambia mai beni con dollari e li salva utilizzando un servizio di investimento in criptovalute con un reddito annuo del 23%, quindi i suoi risparmi sono in costante crescita. Inoltre, acquista GPU da eBay per ulteriori risparmi.

A proposito, alcuni anni fa, Chris Allessi, un concessionario di automobili del Wisconsin, ha parlato di un progetto simile. Ma è giunto alla conclusione che si trattava di un'attività non redditizia.

Una fonte: CNBC