Gli Stati Uniti hanno abbattuto il proprio drone MQ-9 Reaper sul Mar Nero a causa di una collisione con un caccia russo Su-27.

Di: Maksim Panasovskyi | 14.03.2023, 18:34
Gli Stati Uniti hanno abbattuto il proprio drone MQ-9 Reaper sul Mar Nero a causa di una collisione con un caccia russo Su-27.

Sono state confermate le voci secondo cui un drone americano MQ-9 Reaper, sviluppato da General Atomics, sarebbe stato abbattuto sul Mar Nero. Ma ci sono alcune sfumature interessanti.

Ecco cosa sappiamo

Il drone si trovava in acque internazionali. Durante il volo, un caccia russo ha colpito l'elica dell'MQ-9 Reaper. L'incidente è avvenuto il 14 marzo intorno alle 07:03 (CET). L'esercito statunitense ha quindi deciso di abbattere il proprio drone. Così facendo, il velivolo russo "è stato quasi perso", cioè molto probabilmente è sopravvissuto.

L'MQ-9 Reaper costa 10-30 milioni di dollari a seconda della versione. Il drone ha effettuato operazioni di routine sul Mar Nero. Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden è già stato informato della perdita del drone.

Prima della collisione, due caccia Su-27 hanno abbandonato più volte il carburante e hanno volteggiato sopra l'MQ-9 Reaper. L'amministrazione statunitense ha dichiarato che il Dipartimento di Stato vuole discutere l'incidente con la parte russa.

Fonte: Reuters, Comando europeo degli Stati Uniti

UAV