Una società ucraina di anticarro ha distrutto 25 carri armati russi in quattro giorni, tra cui almeno un T-90M "Breakthrough" del valore di 2,5 milioni di dollari o più.

Di: Maksim Panasovskyi | 08.10.2023, 23:15
Una società ucraina di anticarro ha distrutto 25 carri armati russi in quattro giorni, tra cui almeno un T-90M "Breakthrough" del valore di 2,5 milioni di dollari o più.

Abbiamo già pubblicato il video della spettacolare distruzione del T-90M "Breakthrough". Si tratta di uno dei 25 obiettivi che le forze di difesa ucraine sono riuscite a distruggere in pochi giorni.

Ecco cosa sappiamo

La compagnia di anticarro della 66esima brigata meccanizzata separata per quattro giorni è riuscita a colpire 25 carri armati russi, tra cui il già citato T-90M. Lo ha riferito il comandante delle forze di terra Alexander Syrsky.

Tutti i carri armati sono stati colpiti nell'est dell'Ucraina, nella regione di Luhansk. Quali altri veicoli da combattimento siano stati distrutti, purtroppo, non è specificato. Ma il più delle volte sul campo di battaglia sono T-72 e T-80 di diverse modifiche.

Secondo Oryx, le Forze di Difesa ucraine sono riuscite a distruggere, danneggiare o catturare più di 1.200 carri armati T-72 e 600 carri armati T-80. In totale, gli analisti hanno contato 1.542 veicoli da combattimento distrutti, 132 colpiti e 138 catturati, il che significa che la quota totale di T-72 e T-80 è superiore al 75%.

Fonte: @landforcesofukraine