La portaerei britannica HMS Queen Elizabeth, che trasporta i caccia di quinta generazione F-35B Lightning II, è passata per la prima volta nella storia al comando della NATO.

Di: Maksim Panasovskyi | 12.11.2023, 00:09
La portaerei britannica HMS Queen Elizabeth, che trasporta i caccia di quinta generazione F-35B Lightning II, è passata per la prima volta nella storia al comando della NATO.

La portaerei ammiraglia della Royal Navy britannica HMS Queen Elizabeth è passata per la prima volta sotto il comando delle forze NATO. Lo ha reso noto il Ministero della Difesa del Regno Unito.

Ecco cosa sappiamo

La HMS Queen Elizabeth trasporta caccia di quinta generazione F-35B Lightning II a decollo corto e atterraggio verticale. Il gruppo d'attacco della portaerei comprende la fregata HMS Kent, il cacciatorpediniere HMS Diamond, elicotteri Wildcat e Merlin e navi di supporto.

Un comunicato stampa del Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti ha dichiarato che ora ci sono tre portaerei sotto il comando delle forze NATO. Oltre alla HMS Queen Elizabeth, di stanza nel Mare del Nord, si tratta dell'italiana ITS Cavour e della spagnola ESP Juan Carlos. Entrambe le navi sono dislocate nel Mar Mediterraneo.

La HMS Queen Elizabeth ha condotto un'esercitazione antisommergibile nell'ambito delle manovre Neptune Strike nel Mare del Nord. Anche il sottomarino norvegese Utstein ha preso parte all'evento. Il suo compito era quello di "affondare" una portaerei britannica, mentre gli elicotteri avevano il compito di impedire al sottomarino diesel-elettrico di completare la missione.

La HMS Queen Elizabeth è una delle due portaerei britanniche. È stata commissionata sei anni fa. La nave può ospitare tre dozzine di jet da combattimento di quinta generazione, elicotteri Apache, Merlin, Wildcat e Chinook.

Fonte: MOD REGNO UNITO