SpaceX non potrà lanciare un servizio satellitare per smartphone finché non dimostrerà di non interferire con le compagnie aeree

Di: Maksim Panasovskyi | 14.11.2023, 13:38
SpaceX non potrà lanciare un servizio satellitare per smartphone finché non dimostrerà di non interferire con le compagnie aeree

SpaceX intende lanciare il servizio Direct to Cell nel servizio Starlink nel 2024. Consentirà di inviare file, messaggi di testo e vocali dagli smartphone utilizzando i satelliti internet. Ma la Commissione federale delle comunicazioni degli Stati Uniti ha alcune domande da porre a SpaceX.

Ecco cosa sappiamo

La società di Elon Musk ha chiesto l'autorizzazione all'autorità di regolamentazione nel 2022. Si apprende che SpaceX non potrà lanciare il nuovo servizio finché non dimostrerà che non interferirà con altri servizi satellitari e terrestri.

La Federal Communications Commission ha sollevato diverse questioni durante l'esame della richiesta dell'azienda aerospaziale. Esse riguardano il funzionamento di Direct to Cell nella banda da 1910 MHz a 1995 MHz. SpaceX ha tempo fino al 17 novembre 2023 per rispondere alle domande e fornire un'analisi delle interferenze che potrebbero essere causate dal lancio del nuovo servizio.

L'azienda aerospaziale deve mostrare i livelli di potenza tipici delle comunicazioni satellitari negli Stati Uniti. Un'altra domanda riguarda il modo in cui SpaceX attuerà lo spegnimento del servizio cellulare Starlink in caso di interferenze.

Fonte: PCMAG