La Marina russa ha ricevuto il sottomarino a propulsione nucleare Imperatore Alessandro III, che sarà armato con i missili balistici intercontinentali Bulava.

Di: Maksim Panasovskyi | 01.12.2023, 16:20
La Marina russa ha ricevuto il sottomarino a propulsione nucleare Imperatore Alessandro III, che sarà armato con i missili balistici intercontinentali Bulava.

I media russi riferiscono che l'incrociatore missilistico strategico Imperatore Alessandro III si è unito alla flotta. Il sottomarino è il settimo vascello del Progetto 955A.

Ecco cosa sappiamo

"Imperatore Alessandro III" è un sottomarino a propulsione nucleare che è stato impostato nel 2015 e varato sette anni dopo. Il sottomarino è lungo 170 metri, largo 13,5 metri e ha un dislocamento di 24.000 tonnellate.

L'incrociatore fa parte della triade nucleare. Sarà armato con missili balistici intercontinentali Bulava (SS-NX-30 secondo la classificazione NATO). La gittata massima di lancio è di 9.300 chilometri.

Il missile balistico intercontinentale può essere equipaggiato con 6-10 testate. Secondo fonti aperte, la potenza della carica nucleare sarà da 100 a 150 chilotoni.