Il programma di missili balistici intercontinentali Sentinel, costato 96 miliardi di dollari, è di nuovo in difficoltà e potrebbe diventare ancora più costoso

Di: Maksim Panasovskyi | 15.11.2023, 19:23
Il programma di missili balistici intercontinentali Sentinel, costato 96 miliardi di dollari, è di nuovo in difficoltà e potrebbe diventare ancora più costoso

Sentinel è uno dei programmi militari statunitensi più importanti e complessi. Lo ha riferito il segretario dell'aeronautica statunitense Frank Kendall. Il progetto sta nuovamente incontrando difficoltà.

Ecco cosa sappiamo

Il segretario ha dichiarato di essere più nervoso per Sentinel che per il bombardiere nucleare B-21 Raider, che ha effettuato il suo volo inaugurale la scorsa settimana. Entrambi i programmi fanno parte della modernizzazione della triade nucleare statunitense e sono gestiti dalla Northrop Grumman.

Frank Kendall ha rifiutato di entrare nel dettaglio dei problemi incontrati dal missile balistico intercontinentale. Ha solo detto che la portata del programma, che comprende lo sviluppo delle infrastrutture, l'ingegneria civile e la produzione del Sentinel, è diventata una sfida.

Il costo del programma Sentinel è stimato in 96 miliardi di dollari, ma questo non è il limite. Frank Kendall ha detto che il missile balistico intercontinentale che sostituirà il Minuteman III potrebbe diventare ancora più costoso man mano che procede.

L'aeronautica statunitense ha 400 Minuteman III in servizio in 450 silos su un'area di circa 50.000 chilometri quadrati. Il servizio militare vorrebbe ricevere il Sentinel nel 2029, ma secondo una stima di giugno del Joint Accountability Office, l'adozione avverrebbe nel terzo trimestre del 2030.

Il nuovo missile balistico intercontinentale riceverà il modulo di combattimento (veicolo di rientro) MK21A. Lockheed Martin ha recentemente ricevuto quasi 1 miliardo di dollari per la produzione. L'LGM-35A Sentinel sarà in grado di trasportare una testata nucleare W87-1 aggiornata a una gittata di oltre 10.000 chilometri.

Fonte: Notizie sulla Difesa