Canon è stata citata in giudizio per aver limitato artificialmente la funzionalità degli MFP

Di: Yuriy Stanislavskiy | 18.10.2021, 16:58
Canon è stata citata in giudizio per aver limitato artificialmente la funzionalità degli MFP

David Luckraft, proprietario di un dispositivo multifunzione Canon Pixma MG6320 (gli MFP combinano le funzioni di una stampante, uno scanner e spesso un fax), ha presentato un reclamo contro Canon USA perché il dispositivo smette di funzionare quando la stampante finisce il toner. In questo caso, lo scanner e il fax integrati smettono di funzionare.

La causa dell'istituzione afferma che il toner non è necessario per scannerizzare documenti o inviare fax. Cioè, il dispositivo deve continuare a svolgere qualsiasi funzione diversa dalla stampa di documenti. Il querelante chiarisce che non avrebbe comprato il dispositivo e pagato se avesse saputo che avrebbe dovuto ricaricare il toner per scannerizzare i documenti.

Numerosi utenti hanno contattato Canon con problemi simili dal 2016. Il supporto tecnico dell'azienda ha sempre risposto che questi dispositivi multifunzione devono avere cartucce di toner installate in loro per funzionare correttamente. Inoltre, anche per la stampa di immagini in bianco e nero, sono necessari tutti gli inchiostri a colori. Il supporto tecnico Canon spiega che se tutte le cartucce di toner non sono inserite, la stampante potrebbe non funzionare correttamente.

L'accusa è che i consumatori sono stati ingannati nell'acquisto di un prodotto che è stato specificamente progettato per introdurre artificialmente e non eticamente dei colli di bottiglia tecnologici, come la richiesta di un certo livello di toner affinché il dispositivo possa stampare documenti e inviare fax. I querelanti sostengono che la pubblicità di Canon è fuorviante e ingannevole per gli utenti.

Secondo la causa, Canon sta facendo questo solo per aumentare i suoi profitti attraverso la vendita di cartucce di toner di ricambio. L'accusa è di arricchimento senza causa. L'importo della causa è di 5 milioni di dollari.

Fonte: techradar

Illustrazione: Shutterstock