Mercusys MR70X recensione: il router gigabit più conveniente con Wi-Fi 6

Di: Nickolay Polovinkin | 03.01.2022, 23:57
Mercusys MR70X recensione: il router gigabit più conveniente con Wi-Fi 6

Il Mercusys MR70X sembra molto buono, sia dentro che fuori. Sia in termini di velocità che di aspetto, è difficile dire che questo è un router economico del mercato di massa. L'interfaccia di controllo è moderna e funzionale. Probabilmente mi aspettavo molto meno. Naturalmente, ci sono molte cose di cui lamentarsi: dalla mancanza di USB all'impossibilità di montarlo a muro. Ma tenendo conto della categoria di prezzo non è critico. Il concorrente più vicino è Xiaomi Redmi AX5, è leggermente più costoso, ma ha anche solo tre porte per i client cablati, nessuna USB e lo stesso standard di connettività AX1800. 

Mercusys MR70X Mercusys MR70X
Router Wi-Fi 6 Gigabit
Il primo router Wi-Fi 6 di Mercusys e allo stesso tempo il router di classe AX1800 più conveniente. Abbastanza veloce, con un pannello di amministrazione comodo e funzionale, porte Gigabit Ethernet e un aspetto noioso. Allo stesso tempo, non ha gli attributi di dispositivi più costosi: porte USB e un'applicazione mobile con accesso al cloud.
Controlla il prezzo

4 motivi per comprare Mercusys MR70X:

  • supporto per Wi-Fi 6 e alte prestazioni;
  • porte Gigabit Ethernet;
  • pannello di controllo user-friendly con molte impostazioni;
  • tre anni di garanzia (i concorrenti in questo segmento ne hanno meno).

3 ragioni per non comprare Mercusys MR70X:

  • hai bisogno della capacità di collegare unità USB;
  • hai bisogno di più di tre porte LAN;
  • ci sono requisiti speciali per la velocità o la funzionalità.

Stavi aspettando i router Wi-Fi 6 disponibili? L'hai fatto! Sembra che le marche più costose abbiano già tolto la prima crema dal mercato. E la nuova nicchia si riempie di "cavalli da lavoro" con un buon rapporto prezzo-prestazioni e nessuna pretenziosità superflua. Mercusys MR70X al momento sembra il router più conveniente con supporto Wi-Fi 6 nel mercato ucraino. Allo stesso tempo, è dotato di porte gigabit, capisce la moderna tecnologia Beamforming, OFDMA e MU-MIMO, ha impostazioni IPTV e controllo parentale. D'altra parte, ci sono solo tre porte LAN, nessun supporto USB e alcuni utenti esigenti potrebbero perdere la funzionalità.  

Cosa c'è nella scatola?

Il pacchetto è tradizionale per la maggior parte dei router moderni. Il dispositivo stesso con le antenne fisse, l'adattatore di alimentazione, un metro di cavo Ethernet, manuale, scheda di garanzia e altri documenti. Il cavo non è staccabile dall'alimentatore ed è lungo circa un metro e mezzo. La scatola in cui si trova il tutto è abbastanza sottile e relativamente compatta, e tutto il suo contenuto è alloggiato in un vassoio modellato in cartone spesso. 

Che aspetto ha?

Sembra sorprendentemente impressionante. Uno dei dispositivi più convenienti della sua classe, ci si aspetterebbe un'economia di dettagli, ma non è così. La cassa ha una forma insolita, non è un mattone o un piatto rotondo. Esteticamente, è a metà strada tra un'auto sportiva e un robot trasformatore.

Mercusys MR70X recensione: il router gigabit più conveniente con Wi-Fi 6-6

I designer hanno combinato plastica opaca e lucida sul pannello superiore del dispositivo; la superficie con fessure di ventilazione occupa molto spazio; il logo "cromato" aggiunge chic. In dettaglio il dispositivo sembra molto interessante. Ma la superficie lucida si graffia facilmente, è solo plastica dopo tutto.

Non c'è un pannello frontale come tale, l'unica "luce" di questo "bolide" è un indicatore LED. Da un lato non è una "scatola con luci lampeggianti", ma allo stesso tempo, il valore informativo del display nei vecchi router era migliore. Un indicatore per porta, te lo ricordi? 

Mercusys MR70X recensione: il router gigabit più conveniente con Wi-Fi 6-13

C'è un'antenna su ogni lato. Altri due sono attaccati al pannello posteriore. Tra di loro ci sono quattro porte RJ-45 (la porta WAN ha un colore diverso), pulsante Reset/WPS e uno slot di alimentazione. Non c'è un pulsante di accensione separato. Ma c'è un'indicazione di attività separata per ogni porta sotto forma di un piccolo LED, come abbiamo appena ricordato.

Le antenne non sono rimovibili, ma hanno un meccanismo di rotazione di 180 gradi e di inclinazione di 90 gradi e sono coperte da una copertura di plastica opaca. Il pannello inferiore del router è fatto dello stesso materiale. Ha molte fessure di ventilazione, ci sono dei piedini per il posizionamento in piano sulla superficie (ma senza cuscinetti antiscivolo). Sfortunatamente, la possibilità di montaggio a parete non è prevista, il che è un peccato, dato che Mercusys di solito se ne occupa. Al centro del pannello inferiore c'è un importante adesivo con la password e il nome predefinito del punto d'accesso.

Mercusys MR70X recensione: il router gigabit più conveniente con Wi-Fi 6-20

Come connettersi e configurare?

È molto semplice. Non hai bisogno di app o account. Tutto quello che devi fare è collegare il tuo router a una fonte internet (come un modem) e accendere la corrente. Da quel momento in poi, puoi passare alla rete wireless del tuo nuovo dispositivo. I dettagli della connessione sono su quell'adesivo sul fondo del router. Una volta connesso, vai su http://mwlogin.net sul tuo computer o smartphone e segui le istruzioni della procedura guidata di configurazione iniziale.

Come potete vedere, nella maggior parte dei casi è sufficiente selezionare i valori predefiniti. Ti verrà richiesto di impostare una password per l'accesso al pannello di controllo, il fuso orario e il tipo di connessione. Puoi immediatamente pensare ai tuoi nomi per le reti wireless o clonare l'indirizzo MAC, se è strettamente specificato dal tuo provider. Questo è tutto, la procedura guidata segnalerà la configurazione riuscita. 

Cosa può fare?

Come ogni router dovrebbe, Mercusys MR70X è in grado di distribuire Internet senza fili e supporta lo standard Wi-Fi 6. Se (beh, forse) siete nuovi a questo nome, lasciate che vi ricordi che è stato deciso di chiamare il nuovo standard IEEE 802.11ax in modo così semplice e chiaro. Corrispondentemente, lo standard precedente 802.11as è stato codificato come Wi-Fi 5, lo standard 802.11n del 2009 è stato codificato come Wi-Fi 4, e così via nel tempo. Mantenendola molto semplice, ecco le principali differenze tra i "sei":

  • maggiore velocità di trasferimento dati;
  • migliori prestazioni con più dispositivi;
  • minore consumo energetico (importante per i client mobili).

L'eroe della nostra recensione può fare tutto. Le velocità totali in tutte le bande sono fino a 1,8 Gbps (più avanti). L'ottimizzazione multi-cliente è ottenuta tramite le tecnologie MU-MIMO e OFDMA, mentre il risparmio energetico è ottimizzato tramite il Target Wake Time. È anche dotato di Beamforming, un metodo di modellazione del segnale wireless che permette una copertura ottimale. Se il tuo vecchio router aveva due nomi e password separati per le bande 2.4 e 5GHz e questo era fastidioso, amerai la funzione Smart Connect che combina entrambe le reti sotto un unico SSID. 

Mercusys MR70X recensione: il router gigabit più conveniente con Wi-Fi 6-35

Cosa non può fare?

I miracoli non accadono, i dispositivi in questa fascia di prezzo hanno i loro limiti. La prima cosa che salta all'occhio è il modesto pannello posteriore, con solo tre porte per dispositivi cablati e nessuna USB. Se hai bisogno di collegare più di tre computer (o altre apparecchiature di dimensioni simili) via cavo, dovrai usare degli hub aggiuntivi. 

E che aspetto ha questo?

Per cominciare, è (riferendosi al pannello delle impostazioni) sembra ugualmente buono in un browser desktop come su uno smartphone. L'interfaccia del pannello di controllo web è adattabile e facile da usare. Ma non esiste un'applicazione mobile e il corrispondente servizio cloud per la gestione dei router.

Cosa si può vedere e fare in questa interfaccia? Diamo un'occhiata. La sezione "Diagramma di rete" contiene informazioni generali. Se Internet funziona, se i canali wireless sono attivi, se i client cablati sono attivi, quanta CPU e memoria sono caricate. C'è anche una lista dettagliata dei client (cioè i dispositivi collegati alla rete tramite il router). 

La sezione "Internet" permette di cambiare il tipo di connessione e l'indirizzo MAC, mentre la sezione "modalità wireless" configura le impostazioni della rete wireless: nomi, password, reti ospiti e Smart Connect.

La sezione "Impostazioni avanzate" è abbastanza ricca di queste impostazioni, la funzionalità avrebbe potuto essere inferiore in un router economico. Il suo contenuto è diviso in diverse sezioni. La sezione Network oltre alle impostazioni di rete standard che abbiamo già visto permette di configurare DNS, DHCP, IPTV/VLAN e percorsi statici. Se si desidera, un indirizzo IP fisso può essere assegnato a un dispositivo con un indirizzo MAC specifico.

Segue la sezione dal nome familiare "Modalità senza fili". Ecco quello che abbiamo visto prima nel menu di livello superiore più alcune sottigliezze in più: impostazioni di crittografia, larghezza del canale, MU-MIMO, WPS e WDS. C'è un'opzione per disabilitare il funzionamento wireless programmato. C'è una sezione separata per le impostazioni NAT, ci sono impostazioni di inoltro e di attivazione delle porte così come DMZ.

Nella sezione Parental Control c'è una politica di filtraggio dei contenuti per certi dispositivi. Si fa così. Aggiungete un nome utente (necessario solo per distinguerlo dagli altri) e selezionate dalla lista dei dispositivi collegati quelli che gli appartengono. Poi definisci le parole chiave che i siti devono essere bloccati per questo utente (non è necessario farlo). Infine, fissate un limite di tempo per l'uso di Internet. È possibile sia impostare limiti di tempo (ad esempio un massimo di due ore al giorno nei giorni feriali e un massimo di quattro ore nei fine settimana) sia specificare a partire da che ora questo utente dovrebbe riposare e fare delle cose off-line. 

Le prossime sezioni del menu contengono impostazioni per QoS, ALG, firewall, così come liste nere e bianche di indirizzi MAC. Quest'ultimo può essere particolarmente utile per i router situati in aree pubbliche. È possibile legare gli indirizzi MAC a specifici IP per prevenire gli attacchi ARP. È interessante notare che l'MR70X implementa un server VPN (OpenVPN e PPTP). Succede che non è presente nei modelli più costosi.

L'ultima sezione "Sistema" raccoglie le funzioni di servizio. Aggiornamento del firmware (purtroppo solo da un file locale), backup e ripristino delle impostazioni, modifica della password, del telecomando, della lingua, dell'ora e delle impostazioni di indicazione dei LED. Ci sono utility di ping e traceroute e un registro degli eventi di sistema.

E la velocità?

Mercusys MR70X è un router standard AX1800, la somma delle velocità massime in tutte le bande può raggiungere 1800 Mbit/s. Le bande, come sapete, sono solo due: 5 e 2,4 GHz. Nel primo, la barra della velocità massima raggiunge 1201 Mbps e nel secondo, 574 Mbps. Nel benchmark Android WiFi Speed Test Pro, l'ambita cifra di 1201 può essere vista solo sui dispositivi abilitati al Wi-Fi 6, mentre gli altri si accontentano di valori inferiori. Ho tradizionalmente eseguito una serie di test su diversi dispositivi, alcuni dei quali sono stati tirati per qualche anno per la compatibilità dei risultati. È interessante notare che l'MR70X funziona bene con i vecchi smartphone, nei test TCP da smartphone a smartphone i risultati sono paragonabili ai modelli di router di punta. Tuttavia, i test sull'ultimo hardware Wi-Fi 6 sono anche decenti, con la velocità media effettiva della rete nella gamma 5GHz nei miei test di 899Mbps. Certo, questo è meno del massimo teorico, ma le condizioni erano tutt'altro che da serra.

Tre cose da sapere sul Mercusys MR70X:

  • è il router con Wi-Fi 6 più conveniente sul mercato ucraino;
  • fornisce buone velocità di connessione, ma le porte LAN sono solo tre;
  • ha un pannello di controllo comodo e funzionale e non ha supporto USB.

Mercusys MR70X Mercusys MR70X
Router Wi-Fi 6 Gigabit
Il primo router Wi-Fi 6 di Mercusys e allo stesso tempo il router di classe AX1800 più conveniente. Abbastanza veloce, con un pannello di amministrazione comodo e funzionale, porte Gigabit Ethernet e un aspetto noioso. Allo stesso tempo, non ha gli attributi di dispositivi più costosi: porte USB e un'applicazione mobile con accesso al cloud.
Controlla il prezzo