AMD rilascia l'acceleratore di calcolo AI più potente di sempre

Di: Yuriy Stanislavskiy | 09.11.2021, 11:26
AMD rilascia l'acceleratore di calcolo AI più potente di sempre

AMD ha annunciato la nuova serie Instinct MI200 di acceleratori grafici, progettata per fornire exaflops di prestazioni di calcolo. La gamma comprende il modello più veloce al mondo per ambienti HPC e AI, l'AMD Instinct MI250X.

Costruiti sull'architettura CDNA, i modelli della serie AMD Instinct MI200 offrono prestazioni 4.9x più veloci rispetto agli acceleratori concorrenti nelle applicazioni di calcolo in virgola mobile a doppia precisione (FP64) e più di 380 teraflop di potenza teorica nel calcolo FP16 per compiti AI, ha detto AMD. L'architettura CDNA 2 è la seconda generazione di core di matrice che accelera le operazioni di matrice FP64 e FP32, con prestazioni FP64 teoriche 4 volte più veloci delle soluzioni basate su GPU della precedente generazione della società.

I nuovi acceleratori presentano il primo design GPU multi-elemento del settore e la tecnologia EFB (Elevated Fanout Bridge) 2.5D, offrendo fino a 1,8 volte più core e 2,7 volte più larghezza di banda della memoria rispetto alle soluzioni grafiche AMD di generazione precedente, con un picco di prestazioni leader del settore di 3,2 terabit al secondo. Fino a otto canali Infinity Fabric collegano gli acceleratori Instinct MI200 con le CPU EPYC di terza generazione e altre GPU nel modulo di calcolo per offrire il massimo throughput di sistema e un migliore utilizzo della potenza degli acceleratori GPU sul lato CPU.

La piattaforma software open-source ROCm di AMD fa pieno uso degli acceleratori Instinct. Fornisce supporto per ambienti di calcolo con acceleratori di diversi fornitori, con diverse architetture. Instinct MI250X e Instinct MI250 sono disponibili come acceleratori hardware aperti o nel fattore di forma OCP Accelerator Module (OAM). L'Instinct MI210 sarà disponibile nel fattore di forma della scheda PCIe sui server OEM.

L'acceleratore MI250X è attualmente disponibile nel supercomputer HPE Cray EX di HPE, e altri acceleratori Instinct MI200 dovrebbero essere installati nei sistemi dei principali partner OEM e ODM di AMD nel segmento enterprise, come Asus, Atos, Dell Technologies, Gigabyte, Hewlett Packard Enterprise (HPE), Lenovo, Penguin Computing e Supermicro.

Fonte: amd