Perché non credo in Windows 8 sui tablet

Di: Technoslav Bergamot | 24.10.2021, 23:01
Perché non credo in Windows 8 sui tablet
I fan tablet sono il futuro
Sergey Makarenko
Questo testo è pagato da Apple, Microsoft, Samsung, Nokia, Intel, ARM, Moscow Fan Factory e qualsiasi altra azienda di cui abbiate voglia

Prima di iniziare questa scomoda conversazione, vale la pena dire che parleremo solo dell'uso di Windows 8 con i tablet. Microsoft sta ancora preparando una versione di Windows RT per i processori ARM, che richiederà un completo rifiuto della vacca sacra di Microsoft - il supporto per le app costruite per i processori Intel che usano istruzioni diverse. Mentre il supporto touchscreen di Windows 7 sembrava un vero e proprio compromesso e ha generato un'intera classe di tablet inutili e francamente inutili, Windows 8 è un sistema diverso per ideologia dove Microsoft ha iniziato a muoversi verso tablet e telefoni (implicando l'unità di codice con Windows Phone 8, fornendo ai programmatori un porting "facile" per entrambe le piattaforme). Tuttavia, la versione di lavoro di Windows 8 RTM, che differirà poco dalla finale (almeno nessun miglioramento drammatico che può migliorare fondamentalmente la situazione, non è previsto), possiamo dire che questo sarà ancora il principale sistema operativo per desktop e laptop. E un fallimento totale (e nessuno lo vuole) per i tablet.

Tablet di prova

Il soggetto di prova era un tablet Samsung che è uscito con Windows 7, con una versione di Windows 8 RTM installata. Questo tablet ha tutti gli strumenti per trasformarlo in un computer e renderlo relativamente comodo da usare - una tastiera wireless così come un mouse, che può essere collegato grazie alla porta USB (in cui è installato il modulo radio). Il tablet stesso può essere angolato in una docking station portatile, alla quale può essere collegato un alimentatore, così come altre periferiche se necessario. L'unico problema è che in questa forma il sistema diventa meno portatile e troppo ingombrante. In altre parole, l'idea di un tablet - un dispositivo leggero in grado di consumare contenuti e digitare testi non molto grandi - è distrutta alla radice. Chiunque abbia bisogno esattamente di un sistema basato su Windows (in virtù di varie ragioni, che possono essere un milione e uno, la chiave per una persona particolare) preferirebbe una soluzione del genere a un semplice portatile. Che, inoltre, sarà più leggero, o più economico, o più produttivo (come opzione - lavorerà più a lungo). Particolarmente degna di nota è la ventola del tablet per il raffreddamento del processore Intel Core, un inconveniente di cui i tablet basati su ARM (iPad e tablet Android) sono completamente privi. La capacità e le prestazioni del sistema sono le seguenti. Naturalmente, il collo di bottiglia delle prestazioni dei tablet è il sistema grafico. Se mettete una scheda grafica all'avanguardia, avrete bisogno di più... esatto, di ventole extra. È interessante notare che, nonostante l'interfaccia precedentemente conosciuta come Metro (e ora, a causa delle rivendicazioni della catena di supermercati Metro, chiamato Windows UI, o semplicemente - Windows UI), per vedere le caratteristiche del sistema, devi "cadere in" il "normale" Windows - nessun altro modo (come siamo abituati a vederli, per esempio, in Android, semplicemente non). Vale la pena dire che questa "caratteristica" di Windows 8 potrebbe essere vista al Computex 2012, dove sono stati presentati i primi dispositivi su questa versione del sistema operativo. Finché si corre intorno all'interfaccia con le piastrelle, tutto va bene. Non appena si lancia qualche applicazione - tutto qui - siamo di fronte allo "stesso, quasi nativo" vecchio Windows.

Perché non credo in Windows 8 sui tablet-2
Perché non credo in Windows 8 sui tablet-3

In qualsiasi momento, passando il dito dal pannello destro del tablet, si può vedere il menu "tablet" con le impostazioni - c'è la ricerca, l'integrazione con i social network, l'elenco dei dispositivi collegati e, appunto, le impostazioni.

Perché non credo in Windows 8 sui tablet-4

La lista delle impostazioni adattate al lavoro sul tablet (cioè con le dita, senza mouse e tastiera) non è lunga.

Perché non credo in Windows 8 sui tablet-5

Ecco la maggior parte della lista. È possibile gestire gli account utente, le connessioni Wi-Fi e così via. Questo sembra essere tutto basilare, ma dopo tutto, ricordiamo molto bene quante impostazioni ci sono in Windows. Per esempio, provare a disinstallare un'applicazione installata mi ha fatto rabbrividire. Semplicemente non c'è un'opzione "tablet" per disinstallare un'app (o non sono riuscito a trovarne una). Devi andare nel "vecchio" Windows, aprire il gestore delle applicazioni e giocare al buon vecchio "gioco" chiamato "caccia al pixel", cercando di colpire i pixel giusti sullo schermo con il tuo dito.

Perché non credo in Windows 8 sui tablet-6

C'è una parvenza di una versione "tablet" del Running App Manager, ma non ho mai trovato un solo modo per richiamarlo. Naturalmente, è possibile premere Ctrl + Shift + Escape sulla tastiera, come faccio sul mio portatile, ma semplicemente non c'è questa opzione sulla tastiera virtuale. Avete bisogno di una tastiera esterna per questa operazione. Il che ci riporta alla domanda "ma perché? A proposito, ho fatto degli screenshot usando il tasto standard Print Screen, ma naturalmente anche con una tastiera esterna (torna utile, infatti, senza di essa il tablet sembra più un mucchio di ferraglia - come faceva con i tablet Windows 7).

Perché non credo in Windows 8 sui tablet-7

Parlando della tastiera. È esattamente implementato "in stile Microsoft" con una spavalderia. È facile aggiungere lingue (anche con le dita - sono stati aggiunti moduli speciali) e passare da una all'altra.

Perché non credo in Windows 8 sui tablet-8
Perché non credo in Windows 8 sui tablet-9

C'è anche una variante strana in tutti i sensi di tastiera ergonomica, teoricamente progettata per coloro che lavorano con due mani, digitando testi alla cieca. Ma la dimensione dei tasti in questo caso è così piccola (più simile a quella di un telefono) che è semplicemente impossibile lavorare con due mani così. Come risultato abbiamo una funzione rispettabile e ammirevole, ma completamente inutile.

Perché non credo in Windows 8 sui tablet-10

La lista delle applicazioni installate può essere chiamata in questo stile "telefono". Ti assicuro - con il solito set di applicazioni installate (per Windows sono decine, comprese quelle preinstallate da Microsoft - qui abbiamo tutti i programmi di servizio - Notepad, Scissors, che uso al lavoro ogni giorno) è molto scomodo usare una tale lista. Tutto è troppo piccolo.

Perché non credo in Windows 8 sui tablet-11

Shop. Una grande innovazione, che avvicina lo scenario di utilizzo del computer ai tablet e ai telefoni (o meglio ai computer Apple). Un sacco di sezioni, la maggior parte delle quali sono attualmente riempite con qualche inutile sciocchezza.

Perché non credo in Windows 8 sui tablet-12

Ma è così facile aggiornarli. Un'inezia, ma piacevole. Fatto come si deve e in modo umano. Ma insolito se userete Windows 8 su un computer portatile o desktop.

Perché non credo in Windows 8 sui tablet-13

La sezione dei giochi Xbox sembra caratteristica. La situazione di Windows Phone sembra destinata a ripetersi più di una volta o due in questo paese. In molti modi il nuovo sistema è progettato principalmente per gli Stati Uniti, e secondariamente per il resto del mondo civilizzato. L'ultimo è per i paesi del terzo mondo, e l'Ucraina appartiene a questo paese secondo la tabella di classificazione di Microsoft.

Perché non credo in Windows 8 sui tablet-14

Office 2013

Una versione preliminare di Office 2013 è installata sul tablet. Microsoft ha promesso che tutto sarà "giusto" lì, adattato per i tablet. Quando si lancia Word, tutte quelle illusioni di promesse si dissipano come fumo. Sì, c'è un menu File, che ha controlli tablet-friendly (per le dita). è qui che finiscono tutte le comodità dei tablet e inizia la stessa caccia ai pixel.

Perché non credo in Windows 8 sui tablet-15

L'unica sezione di menu adattata al tablet è fatta bene.

Perché non credo in Windows 8 sui tablet-16
Perché non credo in Windows 8 sui tablet-17

Il resto è terribile. Ed è una perfetta illustrazione del perché i tablet Windows 8 non serviranno a nessuno.

Perché non credo in Windows 8 sui tablet-18

Invece di concludere

Vale la pena dire che Microsoft produce tablet da 10 anni, a partire da Windows XP Tablet Edition, di cui ho posseduto uno io stesso nel 2004. L'idea sembrava interessante, ma c'è voluta la Apple, il genio di Jobs o la coincidenza (sottolinearlo) per realizzare una cosa semplice: i tablet per loro natura dovrebbero essere più vicini ai telefoni che ai computer. Si tratta di un caso d'uso diverso (sul peso, in un caffè, all'aperto, nel trasporto), un approccio fondamentalmente diverso all'interfaccia, e processori ARM che mostrano un consumo energetico significativamente inferiore, dando due cose principali - lunga durata e nessuna necessità di un sistema di raffreddamento attivo (un effetto collaterale - i tablet dovrebbero essere più sottili e leggeri). Mentre Windows 7 per i tablet sembrava un compromesso (transitorio, se volete) e un tentativo di "stipare quello che non possiamo stipare", Windows 8 è il frutto di una decisione strategica di fondere gradualmente i sistemi per i computer con quelli per i telefoni e creare il nostro ecosistema allo stesso modo di Apple. Non c'è davvero nulla di sbagliato nel copiare l'idea di Apple da un punto di vista commerciale. Ma Microsoft sembra aver perso il punto. O non ha avuto le palle d'acciaio per prendere la drastica decisione di separare tablet e telefoni da computer e portatili. Di conseguenza, vediamo decine di dispositivi annunciati nel 2012, imposti dal bundle Intel + Microsoft ai produttori di computer. Sono dotati di touchscreen, ma sono insignificanti da usare. Per tutto questo, Windows 8 per PC sembra un'evoluzione naturale del sistema operativo Windows per PC desktop e portatili. Sì, il leggendario pulsante Start è scomparso, la cui assenza ci abituerà per un anno, ma alla fine ci abitueremo. Ma alcune cose ideologicamente corrette sono apparse - un negozio di app, l'integrazione con i servizi cloud (principalmente, naturalmente, la posta, la suite per l'ufficio e il proprio file storage SkyDrive). Non c'è nemmeno dubbio che la strada giusta per i tablet Windows sia quella di Windows RT, progettato per i processori ARM. Queste tavolette saranno prive di fan, rudimenti (si spera) sotto forma di supporto per le app legacy costruite per le versioni precedenti di Windows, e utilizzando un'interfaccia progettata per il funzionamento solo con le dita (senza dover collegare una tastiera o, Dio non voglia, un mouse ogni volta). Questo è il tablet Windows RT in cui credo ancora per ora. Aggiornato: È stato giustamente sottolineato nei commenti che non avevo notato (grazie agli sviluppatori per l'interfaccia chiara, tra l'altro) la funzione touch-switching in MS Office. Dato che non c'è più modo di testare tutto, lasceremo il problema alla versione finale e ai dispositivi Windows 8. Se qualche produttore osa portarli qui.

Continua: Macchina del tempo: recensione del tablet Microsoft Surface