Il miglior test del proiettore laser

Di: Jeb Brooks | 16.11.2023, 23:25
Il miglior test del proiettore laser

La scelta dei proiettori laser non è un compito facile in quanto ci sono così tante caratteristiche, funzioni, sorgenti luminose e altri dispositivi tra cui scegliere. Ai tradizionali proiettori a incandescenza si sono aggiunte moderne tecnologie: 'lampade' LED e laser. E se i primi, finora, non hanno una luminosità elevatissima, ma grazie alle loro dimensioni compatte e al basso consumo energetico sono ottimi per i dispositivi portatili, i laser sono pronti per sostituire le moderne lampade ad alta efficienza, e la vita utile di tale sorgente luminosa è parecchie volte più lunga della lampada. In questo articolo parliamo di diversi proiettori moderni basati su sorgenti di luce laser e dei loro punti di forza e di debolezza.

Scelta migliore
Samsung SP-LSP9T
Samsung SP-LSP9T
Samsung Il Premiere SP-LSP9T è un proiettore laser 4K a focale ultra corta. È un dispositivo di fascia alta con funzioni estese: triplo laser, matrice 4K, diagonale dello schermo fino a 3,3 metri, eccellente acustica integrata con tecnologia subwoofer e fascio acustico, pacchetto Smart TV su Tizen. La sua versione semplificata Samsung È disponibile anche il modello Premiere SP -LSP7T, con un laser singolo e un'acustica meno potente, ea metà prezzo. Noi raccomandiamo!

7 migliori proiettori laser: panoramica e valutazione

Scelta migliore

Samsung SP-LSP9T
Samsung SP-LSP9T
  • Immagine di alta qualità
  • Sistema operativo Tizen
  • Risoluzione 4K con diagonale dello schermo fino a 3,3 metri

La società sudcoreana Samsung è entrata a gran voce nel mercato dei proiettori annunciando un modello di alto livello, The Premier. Il produttore ha cercato di dotare i suoi dispositivi di tutte le funzioni disponibili per i dispositivi domestici: il "cuore" del dispositivo è un sistema di laser che emettono luce in tre punti contemporaneamente. La luminosità del proiettore è di 2800 lumen alla massima potenza, ed è perfetta se si desidera utilizzare il proiettore in una stanza buia o alla luce del giorno.


La dimensione dello schermo può essere impostata tra 30 e 40 metri. Il dispositivo supporta HDR10+ con una gamma di colori estesa e dispone di funzionalità intelligenti: questo è il sistema operativo Samsung per TV, Tizen. Il sistema operativo supporta la tecnologia Apple AirPlay 2, Google Assistant integrato e Amazon Alexa.

Se sei disposto a sacrificare alcuni parametri e risparmiare un po' di soldi, Samsung ha un modello di proiettore junior: l'SP-LSP7T. Ha anche il supporto per 4K e tutti i "plus" del marchio, ma ha una luminosità inferiore - 2200 lumen (che è parecchio) e un sistema di altoparlanti semplificato - 2.2, la cui potenza è di 30 watt. Scopri di più su questo proiettore nella nostra recensione - Panoramica del proiettore laser 4K Samsung The Premiere SP-LSP9T: una vera esperienza home theatre.

Vantaggi:

  • Sistema operativo Tizen con molte app
  • Grandi altoparlanti integrati
  • Punto focale corto

Svantaggi:

  • Nessun supporto 3D
  • Nessun supporto Dolby Vision e Atmos

Prodotto di punta

Optoma CinemaX P2
Optoma CinemaX P2
  • Display fino a 3 metri, con risoluzione 4K
  • Luminosità 3000 Lm e rapporto di contrasto dinamico fino a 2000000:1
  • Soundbar integrata da 40 W con supporto Dolby Digital 2.0

Optoma CinemaX P2 è un proiettore a ottica ultra corta ideale per il soggiorno. Ha una buona luminosità di 3000 lumen e un elevato rapporto di contrasto dinamico che può raggiungere 2000000:1.

Il dispositivo è dotato di una matrice DLP da 14 centimetri e di una ruota dei colori composta da sei segmenti. La risoluzione della matrice è 3840×2160. Una visualizzazione dell'immagine di alta qualità si ottiene supportando lo spazio colore DCI-P3 e supportando HDR10.

Sulla parte anteriore del dispositivo è presente un sistema acustico da 40 watt composto da quattro altoparlanti, due dei quali a bassa frequenza. Il proiettore supporta il codec Dolby Digital 2.0. È possibile collegare un subwoofer esterno tramite l'uscita audio analogica sul retro senza ricevitore e adattatore. Insieme al mini-jack da 3,5 mm c'è l'HDMI 2.0, uno dei quali supporta le uscite audio ANC, USB 2.0, LAN e S/PDIF sul retro del proiettore.

La proiezione può anche essere regolata sullo schermo tramite l'app per smartphone "SmartFIT", che, quando collegata al proiettore, regola gli angoli di proiezione tramite la fotocamera dello smartphone.

Vantaggi:

  • Qualità dell'immagine decente
  • Buon sistema audio con Dolby Digital 2.0

Svantaggi:

  • Sistema operativo basato su Android e Aptoide App Store

Prodotto premium

LG HU85LS
LG HU85LS
  • Laser a 3 canali, risoluzione fisica: 3840x2160
  • Laser, luminosità: 2700 lumen
  • Rapporto di lancio: 0,19:1, distanza 1,2'-1,7'


I proiettori a focale ultra corta sono una classe abbastanza nuova di dispositivi che stanno rapidamente guadagnando popolarità grazie alla loro praticità e facilità di installazione. Non c'è bisogno di trovare il posto migliore nella stanza, avvitare il supporto al soffitto e fare i conti. È sufficiente installare uno schermo e posizionare il proiettore sotto di esso.

LG HU85LS non ha una ruota dei colori nel suo design. Contrariamente ai progetti DLP convenzionali, si basa su una tecnologia laser a tre canali che offre un ampio spazio colore e brillantezza cromatica. La durata della sorgente di luce laser può raggiungere le 20000 ore.

Per compensare le distorsioni, il sistema ottico del proiettore è dotato di un sistema di allineamento di 12 punti indipendenti.
Il dispositivo è dotato di una matrice DLP Texas Instruments con risoluzione 4K UHD, che corrisponde a 3840×2160 pixel. La luminosità è abbastanza alta per l'uso domestico, è di 2700 lumen: non aver paura delle tende scure sulla finestra. Il contrasto dinamico specificato nelle proprietà del proiettore raggiunge il valore di 2000000:1.

Il corpo del proiettore è piuttosto massiccio: 26,8"×5,0"×13,7", pesa 12 kg, la parte anteriore contiene un sistema di altoparlanti stereo con una potenza di 10 W, le lenti di proiezione sono in alto. Sul retro troverai le seguenti connessioni di interfaccia : 2 × HDMI, LAN, 2 × USB 2.0, USB tipo C, S/PDIF e ingresso sintonizzatore TV digitale. Articolo

Vantaggi:

  • Alexa integrato
  • telecomando
  • Accesso al sistema operativo webOS di LG Smart TV (tramite il telecomando) dove hai tutte le tue app preferite per lo streaming di contenuti Design minimalista

Svantaggi:

  • Abbastanza pesante rispetto ad altri

Miglior bilancio

Epson EF-11
Epson EF-11
  • Dimensioni compatte e peso leggero
  • Impianto stereo integrato
  • Connessione wireless Miracast


Una soluzione compatta di Epson, il modello EF-11 è un proiettore molto piccolo che misura 7×18×18 cm e con un peso di soli 1,2 kg può essere letteralmente trasportato in un piccolo zaino da città. A una festa per mostrare clip sul muro o in vacanza per guardare le tue serie preferite la sera.

La luminosità è di 1000 lumen in modalità standard e 500 lumen in modalità economica. Il contrasto è 2500000:1. Il dispositivo ha una matrice 3LCD che gli conferisce un vantaggio in termini di qualità del colore e luminosità.
La dimensione massima di proiezione può arrivare fino a 45 metri in diagonale, ma a questo livello di luminosità, la visualizzazione su questa diagonale è comoda solo nell'oscurità totale. Una tale luminosità sarebbe comoda da vedere anche su uno schermo di 30 metri.

Il suono integrato non è molto forte, sono solo 2 watt, che sono sufficienti per un dispositivo così in miniatura, altrimenti è possibile collegare un altoparlante cablato esterno.
Eppure puoi riprodurre contenuti dallo schermo del tuo smartphone utilizzando la tecnologia Miracast.
La gamma di connessioni non è ampia, ma sufficiente: HDMI, USB 2.0 Type A, USB 2.0 Type B e mini jack da 3,5 mm Line Out.

Vantaggi: 

  • Dimensioni compatte e peso leggero
  • Ottima qualità dell'immagine

Svantaggi:

  • Mancanza di funzionalità Smart TV

Il meglio per giochi e 3D

Epson EH-LS500W
Epson EH-LS500W
  • Luminosità 4000 lumen
  • Punto focale ultra corto
  • Supporto per la risoluzione 4K con tecnologia Pixel Shifting


Epson, anche Epson, non poteva sfuggire alla tendenza dei proiettori laser UST e ha presentato il modello Epson EH-LS500W, che, grazie alla sorgente luminosa con una luminosità di 4000 lumen, può essere definito il miglior proiettore per la luce diurna. A differenza della maggior parte dei concorrenti con matrici DMD, i proiettori Epson utilizzano un sistema 3LCD, costituito da tre matrici LCD: rosso, verde e blu, che ha un effetto positivo sulla qualità dei colori. Il rapporto di contrasto dinamico può raggiungere fino a 2500000:1, che è anche molto buono.

La risoluzione fisica della matrice è 1920×1080, ma con l'ausilio della tecnologia "Pixel Shift" il proiettore visualizza immagini in risoluzione 4K. Il proiettore supporta HDR10 e HLG. Grazie alla sua elevata luminosità, il dispositivo può visualizzare un'immagine 3D di altissima qualità e compensare la perdita di luminosità inevitabile quando si utilizzano occhiali 3D, ma il 3D viene visualizzato solo con una risoluzione di 1920×1080.

Acustica integrata: due altoparlanti da 10 watt, ma in realtà dovrai acquistare un sistema acustico di terze parti quando acquisterai il proiettore (a meno che, ovviamente, non lo possiedi) perché è davvero poco per l'home theater. Oltre a tutti i vantaggi sopra menzionati, l'Epson EH-LS500W ha un altro e molto importante: il basso tempo di risposta, che è di soli 16 ms, che rende questo videoproiettore una delle migliori soluzioni per il gaming.

Vantaggi: 

  • Elevata luminosità e contrasto
  • Installazione semplice grazie alla messa a fuoco ultra corta
  • Supporta contenuto 3D FullHD
  • Tempo di risposta basso

Svantaggi:

  • È necessario l'acquisto di un sistema di altoparlanti esterni
  • Nessuna modalità di protezione degli occhi dalla luce laser

Il meglio per l'ufficio

 

Optoma ZH403
Optoma ZH403
  • Elevata luminosità per ambienti luminosi
  • Numero elevato di porte di interfaccia
  • Luminosità 4000 lumen

Optoma ZH-403 è un dispositivo eccellente con un'ampia gamma di luminosità fino a 4000 lumen. Oltre alla luminosità, il proiettore ha un elevato rapporto di contrasto di 250.000:1. La risoluzione della matrice è 1920×1080, sufficiente per qualsiasi esigenza d'ufficio. Il dispositivo ha il supporto per HDR10 e HLG, consentendo di espandere la gamma dinamica, che ha il supporto video FullHD in un unico posto con una matrice. È possibile utilizzare il dispositivo non solo per scopi di lavoro, ma anche per l'intrattenimento. Sarebbe particolarmente importante se il dispositivo non viene acquistato per l'ufficio e per la classe scolastica o il club.

Lo zoom e la correzione trapezoidale verticale consentono installazioni flessibili; Proietta un'immagine di 36 metri da una distanza di 3-4 metri. ZH403 può essere ruotato di 90 gradi per visualizzare un'immagine verticale; il proiettore può visualizzare immagini su una gamma di 360° lungo l'asse orizzontale.Lo ZH403 offre molte opzioni di connettività: Dual HDMI, VGA, Audio-in, RJ45, RS232, USB-A (Power, 5V, 1.5A), Micro-USB (servizi) e altri.

Vantaggi: 

  • Elevata luminosità e contrasto
  • La possibilità di proiettare su uno schermo molto grande
  • Supporto 4K, HDR e HLG

Svantaggi:

  • Nessuna visualizzazione di file da unità USB rimovibili

Il meglio per la compatibilità video con molti dispositivi

Xiaomi Mijia Laser Projector 4K TV
Xiaomi Mijia Laser Projector 4K TV
  • Si trova direttamente sotto lo schermo
  • Buon rapporto qualità prezzo
  • Compreso il suono di alta qualità


Lo Xiaomi Mijia Laser Projector 4K è un proiettore a focale ultra corta di un noto produttore di elettronica cinese, realizzato in collaborazione con uno dei maggiori produttori di apparecchiature di proiezione, comprese quelle professionali, l'azienda cinese Appotronics.

Il proiettore è economico rispetto a concorrenti con funzionalità comparabili, ma ti sorprenderà: un'immagine enorme con una diagonale di 45 metri a una distanza di poche decine di centimetri dallo schermo.
La matrice DMD ha una risoluzione di 3840×2160 e una luminosità massima di 1688 lumen, che non è molto rispetto ai concorrenti più costosi, con un rapporto di contrasto di 3000:1.

Sulla parte frontale del dispositivo è presente un sistema di altoparlanti con potenza di 30 W e supporto Dolby Virtual Surround. Il coperchio superiore contiene un obiettivo di proiezione.
Ci sono diverse porte di interfaccia sul retro del dispositivo: HDMI 2.0 e una con supporto ARC. Due porte USB, una 2.0 e una 3.0.
Per la connessione wireless, il proiettore è dotato di un adattatore WiFi 2.4/5 GHz dual-band e Bluetooth 4.0.

Vantaggi:

  • Sfavorevole
  • Messa a fuoco corta
  • Schermo diagonale fino a 45 metri

Svantaggi:

  • Il sistema operativo è in cinese, richiede il reflashing
  • Bassa luminosità

I migliori proiettori laser - Guida all'acquisto

Abbiamo selezionato i migliori modelli di proiettori laser del momento. Ma cosa significano tutti questi numeri e termini? E a cosa prestare attenzione nella scelta. Cerchiamo di capirlo. Se si sa cosa cercare, scegliere il proiettore giusto è piuttosto facile.

Di che tipo di proiettore ho bisogno?

Esistono proiettori per scopi diversi. È importante scegliere quello che si adatta alle vostre esigenze specifiche.

Per l'Home Theater

Se desiderate la migliore esperienza possibile di visione di un film, acquistate un proiettore home theater. I proiettori per cinema si concentrano sulla qualità dell'immagine, con un contrasto elevato e colori intensi. Funzionano al meglio in una sala multimediale dedicata, dove è possibile ridurre la quantità di luce proveniente da fonti esterne come finestre o porte. Quando si sceglie un proiettore per l'home cinema, è importante tenere conto delle dimensioni e dell'oscurità della stanza, in quanto ciò determinerà il numero di lumen necessari. È inoltre importante assicurarsi che il proiettore scelto abbia una risoluzione 4K e sia compatibile con l'HDR. Alcuni potrebbero accontentarsi di un proiettore da 1080p, ma optando per il 4K ci si assicura di ottenere un'immagine di qualità molto migliore. Se si dispone di uno schermo di grandi dimensioni, è più importante acquistare un proiettore home cinema 4K. La differenza di qualità è meno evidente sui televisori più piccoli, ma sugli schermi più grandi i pixel si allungano maggiormente, per cui è più facile notare la pixellatura su un proiettore a 1080p. Un proiettore 4K vi darà un'immagine molto più nitida e chiara. La maggior parte dei proiettori home theater ha un rapporto di aspetto nativo 16:9 HD.

Per il soggiorno

Per chi ama proiettare immagini, il soggiorno può essere uno spazio difficile da gestire. Di solito le istruzioni sono queste: avere un grande schermo, con colori brillanti e vivaci, il tutto in un ambiente ben illuminato che probabilmente non offre la distanza di proiezione necessaria per uno schermo così grande. La maggior parte dei proiettori fatica a proiettare un'immagine chiara a grandi distanze, ma la nuova classe di dispositivi di proiezione per l'intrattenimento: i proiettori a ottica ultra corta, risolvono questo problema. Questi potenti apparecchi si posizionano direttamente sotto lo schermo cinematografico e possono facilmente proiettare un'immagine estremamente luminosa e colorata a breve distanza. La loro installazione è semplificata rispetto a quella dei proiettori a gittata tradizionale, in quanto è probabile che sia necessario eseguire meno cablaggi dalla sorgente video al proiettore cinematografico, dato che spesso si trovano sullo stesso supporto. Inoltre, non è necessario utilizzare supporti a parete o a soffitto. Inoltre, è possibile utilizzare uno schermo che respinge la luce ambientale per ridurre l'effetto della luce nell'ambiente. Analogamente a quello per l'home theater, è consigliabile un proiettore da salotto che sia 4K e che offra la compatibilità con l'HDR.

Per il gioco

Quando si acquista un videoproiettore per il gaming, è necessario tenere a mente alcune specifiche fondamentali. Risoluzione, tempo di ritardo e frequenza di aggiornamento sono le caratteristiche più importanti da ricercare. Se la vostra console di gioco supporta la risoluzione 4K, vi consigliamo di acquistare un proiettore 4K per poter sfruttare al massimo le capacità grafiche della vostra console o del vostro computer. L'input lag time è il tempo che intercorre tra la pressione di un pulsante sul controller o sul dispositivo di input e la comparsa dell'azione sullo schermo. Per i giochi competitivi, come gli sparatutto in prima persona, l'ideale sarebbe un tempo di input lag di 30 millisecondi o meno; tuttavia, l'obiettivo è di essere al di sotto dei 16ms. La frequenza di aggiornamento è il numero di volte in cui il monitor si aggiorna con nuove immagini al secondo. Per quanto riguarda i monitor da gioco, sono sempre più diffusi quelli a 120Hz, 144Hz e 240Hz. Per un videoproiettore da gioco è consigliabile un proiettore con una frequenza di aggiornamento di almeno 120 Hz per un'esperienza coinvolgente. È anche importante acquistare un proiettore per videogiochi che emetta abbastanza lumen per poter giocare in ambienti ben illuminati.

Per l'ufficio

I proiettori business sono progettati per mostrare immagini statiche, come grafici e diapositive PowerPoint. Ma possono anche riprodurre immagini in movimento e suoni, il che li rende ideali per gli uffici. La maggior parte degli ambienti di lavoro è caratterizzata da una forte illuminazione, quindi può essere difficile vedere una presentazione se il proiettore non è abbastanza luminoso. Ma con un modello commerciale extra-luminoso, è possibile fare presentazioni sorprendenti davanti a un grande schermo. È possibile scegliere un proiettore a distanza normale o corta. Di solito si consiglia di utilizzare un proiettore a ottica corta per non bloccare la luce dello schermo durante la presentazione. Tuttavia, tenete presente che i proiettori a ottica corta spesso hanno una gamma di zoom limitata (o non ce l'hanno affatto). Ciò significa che dovrete posizionare il proiettore in modo specifico rispetto allo schermo per ottenere le dimensioni dell'immagine desiderate.

Per quanto riguarda la potenza in lumen, cercate un media beamer con almeno 4000 lumen. In questo modo i dati proiettati saranno illuminati in modo brillante. È possibile scegliere tra un rapporto di aspetto 16:9 o 16:10. Il nostro suggerimento è di optare per un proiettore multimediale con almeno 4000 lumen. Il nostro suggerimento è di scegliere un proiettore 16:10 WUXGA per l'ufficio, in quanto ha una risoluzione ad alta definizione (superiore a 1080p) rispetto ad altri tipi di proiettori disponibili. Un display 16:10 è spesso più vantaggioso perché consente di vedere più informazioni sullo schermo contemporaneamente. Questo formato è supportato anche dalla maggior parte dei computer, che tendono a essere la sorgente video nelle applicazioni aziendali. La risoluzione necessaria per il proiettore dipende dal contenuto che si intende visualizzare. Ad esempio, se mostrate spesso relazioni finanziarie o altre presentazioni in cui i dettagli sono importanti, la scelta di un proiettore da 1080p o WUXGA è la più adatta alle vostre esigenze. Un proiettore 4K è consigliato per le applicazioni più critiche, in quanto può visualizzare una quantità di dati quattro volte superiore a quella di un proiettore 1080p. Le immagini mostreranno il massimo livello di dettaglio con un proiettore da salotto se lo si abbina a uno schermo che respinge la luce ambientale; in questo modo si otterranno le migliori immagini indipendentemente dal tipo di illuminazione presente nella stanza.

Tipo di proiettore in base alla distanza di proiezione?

Ogni proiettore ha un parametro chiamato "rapporto di proiezione" o "rapporto di proiezione", che indica il rapporto tra la distanza tra il proiettore e lo schermo e la larghezza dello stesso. I proiettori con un rapporto di proiezione elevato sono detti proiettori a proiezione regolare (Long o Standard Throw). Ad esempio, con un rapporto di 2,0:1, il proiettore fornirà un'immagine larga 2 metri da una distanza di 4 metri. Questo tipo di proiettori richiede però una stanza ampia e l'assenza di ostacoli. I proiettori con un rapporto di proiezione ridotto sono considerati a ottica corta. Ad esempio, Epson chiama a breve distanza i videoproiettori con un rapporto di proiezione di 0,55:1, mentre altri produttori a volte considerano a breve distanza i videoproiettori con un rapporto di proiezione inferiore a 1,5:1. Infine, esiste una classe di proiettori a ottica ultra corta. Questi proiettori hanno un rapporto di proiezione di 0,27:1, che consente di installare il dispositivo a una distanza di soli 10-20 cm dallo schermo. Allo stesso tempo, viene proiettata un'immagine di grandi dimensioni e il presentatore non si trova nel percorso della luce e non proietta un'ombra sullo schermo.

Quale risoluzione scegliere?

La maggior parte dei proiettori laser attualmente in commercio sono dispositivi piuttosto avanzati. Funzionano con risoluzione FullHD (1920x1080), ma i modelli migliori possono vantare il supporto 4K UHD (3840x2160). Oltre alla risoluzione, bisogna prestare attenzione al supporto della tecnologia HDR (High Dynamic Range), che rende l'immagine ancora più satura di colori. Naturalmente, è meglio acquistare un proiettore con risoluzione 4K e supporto HDR, ma se il budget non lo consente, va bene anche il modello 1080p.

Rapporto di luminosità e contrasto

La luminosità, il rapporto di contrasto, il flusso luminoso, l'illuminazione dello sfondo della stanza e le dimensioni massime dell'immagine sono una serie di caratteristiche del proiettore strettamente correlate tra loro. Cosa è importante considerare nella scelta? Più alti sono la luminosità e il contrasto dell'immagine sullo schermo, meglio risalterà, anche se il livello di luce di fondo è elevato. Tuttavia, questi parametri dipendono direttamente sia dal flusso luminoso del proiettore che dalle dimensioni dell'immagine da esso formata. La potenza luminosa del proiettore è la caratteristica principale del dispositivo. Questo valore viene misurato in lumen (lm) e le misurazioni vengono effettuate secondo il metodo standardizzato ANSI (American National Standards Institute). Il contrasto dipende spesso dall'illuminazione di fondo, dal materiale dello schermo di proiezione e da altri fattori. È molto positivo se il contrasto è elevato, ma non ha senso sopravvalutare l'importanza di questo parametro.

Se non si sa in anticipo in quali condizioni il proiettore dovrà essere utilizzato, è meglio acquistare un modello con il massimo flusso luminoso disponibile - almeno 2000-2500 lm. La regola generale, con una diagonale tipica dell'immagine proiettata di circa 2,5 m, è la seguente: se è possibile oscurare completamente la stanza, allora anche un flusso di 1000-1500 lm sarà sufficiente a formare un'immagine luminosa e succosa. In questo caso, il ruolo principale è giocato dalle dimensioni e dall'interno della stanza: in ambienti piccoli con pareti e mobili chiari, la potenza dovrebbe essere aumentata a causa dell'eccessiva riflessione. Purtroppo, le stanze con un livello controllato di illuminazione di fondo sono più l'eccezione che la regola: le tende alle finestre in una giornata di sole lasciano comunque entrare una quantità di luce piuttosto elevata. Pertanto, vi consigliamo di seguire le raccomandazioni della tabella, almeno con una riserva di una volta e mezza.

Connettività

La sorgente dell'immagine per il proiettore non è limitata ai computer: molti modelli dispongono di diversi ingressi analogici e digitali. La trasmissione del segnale analogico utilizza solitamente connettori VGA o RCA, mentre HDMI e DVI sono più comuni per i segnali digitali. I modelli più avanzati possono essere dotati anche di connettività DisplayPort, Thunderbolt o Type-C. Alcuni proiettori consentono anche la riproduzione di contenuti video da smartphone tramite il supporto MHL, a condizione che lo smartphone stesso sia compatibile con questo standard. È possibile collegare i proiettori a una rete locale per il controllo e la trasmissione del segnale utilizzando un cavo o il Wi-Fi. Molti utenti preferiscono quest'ultima opzione perché è più comoda rispetto al collegamento fisico di dispositivi come laptop o PC. Alcuni modelli di proiettore consentono anche di presentare direttamente da un'unità esterna, oltre ad altre fonti di segnale esterne come PC o smartphone. Questo dispositivo dispone sia di lettori di schede che di porte USB, anche se l'interfaccia USB viene talvolta utilizzata per controllare il proiettore insieme alla porta COM.

Opzioni di Smart TV

La situazione è simile a quella dei televisori. I modelli più avanzati sono dotati di Smart TV. Tali modelli sono dotati di funzioni di rete, tra cui il Wi-Fi. A seconda del produttore, possono essere utilizzate piattaforme diverse. Samsung utilizza il proprio sistema operativo Tizen, mentre LG utilizza WebOS. Inoltre, esistono molti modelli con Android TV. Tizen OS e WebOS sono più veloci e leggeri, ma Android TV offre una gamma più ampia di applicazioni. Ma tutte le piattaforme Smart TV offrono YouTube, Netflix, Amazon Prime e altre opzioni di streaming.

I migliori proiettori laser - FAQ

Come funzionano i proiettori laser?

I proiettori laser differiscono dalle lampade convenzionali e dai proiettori LED principalmente in quanto utilizzano un laser come sorgente luminosa, che fornisce maggiore luminosità con un consumo energetico leggermente inferiore e prolunga la vita della sorgente luminosa molte volte.
Diversamente, la tecnologia di proiezione è la stessa: può essere 3LCD con tre diverse matrici di colore, o DLP, che si basa su una matrice DMD riflettente e, utilizzando tre diversi laser a colori, può eliminare la ruota dei colori che crea l'effetto arcobaleno per alcuni spettatori.

Quanto dovrebbe essere lontano il raggio laser dallo schermo?

La distanza tra la parete e lo schermo dipende dal modello del proiettore.
Come per i modelli di lampade tradizionali, i proiettori laser odierni hanno un parametro "throw ratio" che specifica quanto lontano deve trovarsi il proiettore dallo schermo per produrre un'immagine con la diagonale desiderata.

Quanta elettricità consuma un proiettore laser?

I proiettori laser hanno lo stesso consumo energetico dei proiettori odierni che utilizzano una lampada UHE ad alta efficienza con luminosità simile, che è di 250-400 W a seconda della modalità per un proiettore da 3000 ANSI lumen.

Quanto dura la vita di un proiettore laser?

A differenza dei tradizionali proiettori con lampadine a incandescenza che possono durare fino a 2000 ore, e anche rispetto alle lampade UHE più recenti che possono durare fino a 5000 ore in modalità eco, le sorgenti di luce laser possono brillare per multipli fino a 20.000 ore. Sono più di due anni di utilizzo ininterrotto, ma se usi il proiettore per tre ore al giorno, ad esempio, puoi aspettarti una durata di alcune decine di anni. È probabile che il dispositivo diventi obsoleto e venga sostituito con uno più nuovo molto più velocemente di quanto il laser esaurisca la sua durata.

Per tutti coloro che vogliono saperne di più: