Recensione di ASUS ROG Strix SCAR 17 SE: Cyberpunk 2022

Di: Alex Chub | 13.11.2022, 19:58
Recensione di ASUS ROG Strix SCAR 17 SE: Cyberpunk 2022

ASUS ROG Strix Scar 17 SE (2022) - se non il più potente, sicuramente uno dei portatili più potenti che si possano acquistare al momento. Può sostituire completamente un moderno desktop da gioco per coloro che necessitano delle massime prestazioni con la possibilità di un trasporto regolare. Il portatile è dotato di un display WQHD da 17,3 pollici di alta qualità con una frequenza di aggiornamento di 240 Hz e un tempo di risposta dei pixel pari a 3 ms. Da notare anche un efficiente sistema di raffreddamento, una tastiera full-size molto comoda e un buon set di connettori moderni, a cui manca solo un lettore di schede. Il portatile è realizzato con materiali di alta qualità e ha un aspetto conforme al suo carattere di gioco. Con interessanti elementi di design e retroilluminazione RGB. Che può essere disattivata se lo si desidera. Naturalmente, la potenza si paga con la portabilità: non è molto comodo portare con sé un portatile di questo tipo ogni giorno. Tra le caratteristiche non critiche, ma non molto piacevoli, possiamo segnalare l'assenza di una webcam e di un lettore di impronte digitali. 

ASUS ROG Strix Scar 17 SE ASUS ROG Strix Scar 17 SE
Uno dei laptop da gioco più potenti in questo momento. ROG Strix Scar 17 SE è dotato di uno schermo WQHD da 17,3 pollici di alta qualità con una frequenza di aggiornamento di 240Hz, un processore Intel Core i9 12950HX di 12a generazione, 32 GB di RAM e una scheda grafica nVidia GeForce RTX 3080 Ti discreta. Da segnalare anche l'efficiente sistema di raffreddamento e il design originale con retroilluminazione RGB.
Prezzo attuale su Amazon

6 motivi per acquistare ASUS ROG Strix Scar 17 SE (2022):

  • prestazioni ineguagliabili;
  • schermo IPS WQHD di alta qualità con una frequenza di aggiornamento di 240 Hz;
  • sistema di raffreddamento efficiente;
  • tastiera confortevole;
  • molti connettori moderni
  • aspetto spettacolare e materiali di qualità.

3 motivi per non acquistare ASUS ROG Strix Scar 17 SE (2022):

  • prezzo elevato;
  • avete bisogno di un portatile più portatile;
  • assenza di webcam, lettore di schede e scanner di impronte digitali.

Un salto veloce:

  1. Cosa c'è nella confezione?
  2. Che dire dell'aspetto e del design dell'ASUS ROG Strix Scar 17 SE (2022)?
  3. Quanto è comodo usare l'ASUS ROG Strix Scar 17 SE (2022)?
  4. Quanto è buono lo schermo?
  5. Ele prestazioni e la durata della batteria?
  6. In equilibrio secco

Cosa c'è nella confezione?

ASUS ROG Strix Scar 17 SE (2022) è disponibile in diverse confezioni e noi abbiamo ricevuto la versione massima per la recensione. Il portatile è confezionato in una grande e pesante scatola nera. All'interno della quale si trova tradizionalmente un'altra scatola più piccola e alcuni accessori. Nel nostro set c'è, forse, tutto quello che si può pensare. Il portatile stesso, l'alimentatore principale da 330 W con un cavo di alimentazione, un alimentatore aggiuntivo da 100 W con Type-C e un cavo di alimentazione separato, due Armor Cap aggiuntive, un mouse ROG Impact, una torcia a raggi ultravioletti, un tag Keystone NFC con un portachiavi e un comodissimo zaino per il trasporto. L'unica cosa che manca è una webcam esterna, perché non è integrata.

Che dire dell'aspetto e del design di ASUS ROG Strix Scar 17 SE (2022)?

ASUS ROG Strix Scar 17 SE (2022) è quasi interamente realizzato in plastica nera opaca. Il portatile è grande e piuttosto pesante: 3 kg. Il che non sorprende, visto il display da 17 pollici e i componenti molto potenti. Dal punto di vista decorativo, vale la pena sottolineare che la superficie di lavoro è divisa in due parti da una striscia diagonale. La parte principale è la solita plastica nera. Che, tra l'altro, si è rivelata piuttosto appiccicosa e raccoglie le impronte digitali. La seconda parte è traslucida. È abbastanza originale, ma non possiamo dire che abbia un aspetto straordinario. Ci sono tre indicatori LED nella parte superiore della superficie di lavoro e due altoparlanti ai lati della curva.

Il coperchio superiore è più interessante. È l'unico elemento metallico del portatile. Anch'esso è diviso in due parti in diagonale. In quella superiore è presente un grande logo Republic of Gamers retroilluminato. Nella parte inferiore c'è un disegno applicato con un inchiostro speciale. È visibile solo sotto la luce ultravioletta, per questo nella confezione è presente una torcia ultravioletta.

Tutte le porte si trovano sul retro e sul lato sinistro del portatile. A destra c'è solo una sezione di fori per il sistema di raffreddamento e un marchio Keystone. Questo è stato fatto in modo che la periferia a destra non interferisca con la mano con il mouse.

A sinistra sono presenti due porte USB 3.2 Gen 1 di dimensioni standard, un jack audio da 3,5 mm e fori di ventilazione.

Tutto il resto è sul retro: un jack di alimentazione, Thunderbolt 4 (compatibile con DisplayPort), USB Type-C 3.2 Gen 2 (compatibile con DisplayPort e Power Delivery), HDMI 2.1 e RJ-45 (LAN). Ai lati dei connettori sono presenti fori di ventilazione. Tenendo conto delle dimensioni del notebook e del fatto che questi modelli sono spesso utilizzati per la creazione di contenuti fotografici e video, è un po' strano che non ci sia un lettore di schede.

Sul lato destro è presente un altro elemento decorativo: Armor Cap, di cui sono presenti solo 3 esemplari nella confezione. Si fissano e si rimuovono abbastanza facilmente. Sul sito web di ASUS è possibile scaricare un modello e stampare la propria versione con una stampante 3D.

Non ci sono elementi funzionali sulla parte anteriore del portatile, c'è solo una retroilluminazione decorativa sotto forma di striscia RGB. Naturalmente, può essere spenta, come qualsiasi altra retroilluminazione per laptop.

La cornice sulla parte superiore e sui lati del display è molto sottile, con inserti protettivi in gomma lungo il perimetro. Non è presente una webcam. Soluzioni simili sono già state adottate in precedenza nella linea ASUS ROG Zephyrus. L'azienda spiega questo fatto con il fatto che la fotocamera integrata non è così comoda per gli streaming come una esterna, con la quale è possibile modificare l'angolo di visualizzazione. Inoltre, questi portatili sono spesso utilizzati dagli streamer, che per la maggior parte dispongono già di una telecamera separata di alta qualità.

Nella parte inferiore si trovano dei piedini in gomma piuttosto massicci, un gran numero di fori di ventilazione e altri due altoparlanti. La parte anteriore del coperchio inferiore è rimovibile e permette di accedere agli slot per la RAM e per le unità SSD M.2. Ce ne sono due e vale la pena notare che i modelli con interfaccia SATA non sono supportati. Esclusivamente PCIe.

In generale, l'aspetto di ASUS ROG Strix Scar 17 SE (2022) corrisponde pienamente al posizionamento di gioco. Numerosa retroilluminazione RGB, ulteriori elementi di design aggressivo. Vengono utilizzati materiali di alta qualità e tutti i componenti sono ben montati. Ma ci sono un paio di piccole osservazioni. Il marchio della superficie di lavoro, come già detto in precedenza. E una leggera flessione dei coperchi sotto pressione. Cosa abbastanza comune per i portatili di grandi dimensioni.

Quanto è comodo l'ASUS ROG Strix Scar 17 SE (2022)?

Le cerniere fissano abbastanza bene il display nella posizione desiderata. Il display non trema se lo si tocca accidentalmente con la mano. Tra le piccole cose relative al coperchio, si può aggiungere solo una piccola sporgenza, che aiuta a raccoglierlo più comodamente con il dito quando lo si stacca. La tastiera dell'ASUS ROG Strix SCAR 17 SE (2022) è full-size, con un tastierino numerico separato. Non è separata dall'unità principale. Per il resto, il layout è molto simile a quello delle tastiere tradizionali. Sia Shift che Invio sono lunghi. La riga funzionale superiore ha un'altezza ridotta. Sopra di essa sono presenti cinque pulsanti aggiuntivi. Per impostazione predefinita, sono responsabili della regolazione del volume, del silenziamento del microfono, del cambio di modalità e dell'avvio dell'applicazione Armory Crate. È inoltre possibile configurare macro su di essi. Anche il blocco delle frecce ha un'altezza ridotta, ma è leggermente separato dal blocco principale, quindi è comodo da usare. Anche il pulsante di accensione è leggermente separato e si trova nell'angolo superiore destro. In generale, non ci vuole molto per abituarsi alla tastiera, il layout è comodo.

I tasti hanno una piccola depressione di 0,15 mm e una corsa completa di 2 mm, quindi è molto comodo utilizzarli. Una delle caratteristiche interessanti è la tecnologia ROG Overstroke, che significa che la pressione dei tasti viene registrata prima che il tasto sia completamente premuto. In poche parole, la velocità di risposta è ridotta, il che è importante nei giochi. La retroilluminazione RGB è completamente personalizzabile e può essere sincronizzata con altri dispositivi ROG (AURA Sync).

Il touchpad è grande, il che non sorprende viste le dimensioni del portatile. In generale, è sufficiente per tutte le attività, ad eccezione dei giochi e dell'elaborazione delle foto. Ha una buona sensibilità e un rivestimento piacevole su cui il dito scivola bene.

Purtroppo, non è presente uno scanner di impronte digitali o una fotocamera a infrarossi per identificare il proprietario del portatile. Per l'autorizzazione si dovrà quindi utilizzare una classica password. Il tag Keystone NFC ha diverse caratteristiche interessanti. Con Armoury Crate è possibile configurare diverse azioni per collegarlo e scollegarlo. Ad esempio, cambiare la modalità operativa, avviare determinati programmi o giochi, bloccare Windows o ridurre a icona tutti i programmi. Keystone consente inoltre di accedere alla cosiddetta "Cartella ombra", dove è possibile memorizzare alcune informazioni personali.

Quanto è buono lo schermo?

ASUS ROG Strix SCAR 17 SE (2022) è dotato di uno schermo IPS da 17,3 pollici con rapporto di aspetto standard 16:9 e rivestimento antiriflesso. Sono disponibili due opzioni: FullHD (1920 x 1080) con frequenza di aggiornamento di 360 Hz o WQHD (2560 x 1440) con frequenza di aggiornamento di 240 Hz. Entrambi i display supportano il Dolby Vision, la sincronizzazione Adaptive Sync della frequenza dei fotogrammi e hanno un tempo di risposta dei pixel pari a 3 ms. Abbiamo avuto in prova i display WQHD (2560 x 1440). Promettono un livello di luminosità di 300 cd/m2, sufficiente per l'uso in interni. Lo schermo è davvero qualitativo, con angoli di visione massimi e una piacevole riproduzione naturale dei colori. Non ci sono problemi nemmeno nei giochi: interruzioni di frame, artefatti o sbavature dell'immagine. L'applicazione ROG Armoury Crate ha una sezione Game Visual in cui è possibile scegliere tra diverse preimpostazioni dell'immagine e regolare la temperatura del colore.

Abbiamo misurato le prestazioni dello schermo con un colorimetro. Laluminosità massima è di 287,17 cd/m2 (che è vicina al dato dichiarato), la luminosità del campo nero è di 0,312 cd/m2 e il contrasto statico è di 920:1. La copertura dello spazio cromatico coincide quasi completamente con quella dello spazio colore. La copertura dello spazio colore coincide quasi completamente con sRGB e le deviazioni degli altri indicatori dai valori di riferimento sono minime:

E le prestazioni e l'autonomia?

Naturalmente, l'aspetto più interessante di ASUS ROG Strix SCAR 17 SE (2022) sono le sue prestazioni. E possiamo dire che si tratta di uno dei portatili più potenti del momento. All'interno è presente un processore Intel Core i9 12950HX a 16 core di 12a generazione Alder Lake, realizzato con la tecnologia di processo Intel 7. Come negli altri processori Intel attuali, il processore è dotato di un'interfaccia a 16 core. Come negli altri processori Intel attuali, vengono utilizzati due tipi di core: 8 potenti e 8 ad alta efficienza energetica. Supporta fino a 24 thread di calcolo. La frequenza di base è di 2,3 GHz, mentre in modalità Turbo Boost arriva fino a 5 GHz. La dimensione della cache di terzo livello è di 30 MB, è presente una grafica Intel UHD Graphics (32EU) integrata con una frequenza fino a 1,55 GHz. Il TDP del processore è di 55 W in modalità standard. Ma nel nostro caso, in modalità manuale, può essere aumentato fino a 65 W. RAM - 32 GB DDR5-4800 (2x16 GB), funziona in modalità dual-channel. Il portatile supporta fino a 64 GB. Interfacce wireless Bluetooth 5.2 e Wi-Fi 6E (802.11ax) (Dual band) 2x2. È presente anche una porta LAN con supporto per velocità fino a 2500 Mbps. Come acceleratore video discreto viene utilizzato NVIDIA GeForce RTX 3080 Ti Laptop. Frequenza di base - 1230 MHz, boost - fino a 1590 MHz con TGP standard fino a 150 W. Ma ROG Boost è supportato con un aumento del TGP fino a 175 W e frequenza fino a 1640 MHz. La memoria video è di 16 GB GDDR6. Il portatile è dotato di un multiplexer MUX Switch. Nella maggior parte dei portatili, la scheda grafica discreta non è collegata direttamente al display, ma attraverso la grafica integrata. MUX Switch consente di collegare la scheda video direttamente al display. Questo riduce la latenza e aumenta le prestazioni (fino al 10% in più). Ma aumenta il consumo energetico

Il portatile ha ottenuto risultati impressionanti nei test sulle prestazioni. Sia per la grafica che per il processore. Pertanto, sarà sufficiente per quasi tutte le attività pesanti, sia per i giochi che per il lavoro con la grafica, CAD, Unreal Engine 5, ecc:

Per raffreddare un hardware così potente, vengono utilizzati una camera di evaporazione, sei heat pipe, due ventole Arc Flow con 84 pale e un radiatore con 218 alette. Thermal Grizzly Liquid Metal Conductonaut Extreme è utilizzato come interfaccia termica sia sul processore che sulla scheda video.

A carichi minimi il sistema di raffreddamento non è udibile, ma al massimo funziona in modo piuttosto rumoroso. Ciò non sorprende, considerando la potenza del notebook. Il case non si riscalda quasi per niente. L'area sopra la tastiera diventa tangibilmente calda. Lo stress test AIDA64 ha mostrato che al massimo carico i primi 30 secondi circa i componenti interni si riscaldano fino a circa 95°, ovvero un piccolo aumento dell'8%. Dopo l'adattamento al CO la temperatura rimane a circa 80° e il sistema funziona in modo assolutamente stabile.

L'unità è un SSD M.2 PCIe Gen4 x4 NVMe, modello Micron 3400 con una capacità di 1 TB. Promette una velocità di lettura fino a 6600 MB/s e una velocità di scrittura fino a 5000 MB/s. Il portatile dispone di due slot M.2 per le unità, che possono essere combinate in un array RAID0.

La velocità di lettura effettiva è all'incirca uguale a quella dichiarata. La velocità di scrittura è leggermente inferiore. Ma in generale l'unità è molto veloce:

Nei giochi il notebook dimostra prestazioni molto elevate. È stata utilizzata la risoluzione nativa WQHD. In Cyberpunk 2077 a impostazioni ultra con ray tracing e DLSS automatico funziona con un frame rate di circa 60 FPS, che a volte scende a 55. Dying Light 2, ray tracing (impostazioni elevate), DLSS (modalità bilanciata): 70-90 FPS. Gears 5, impostazioni ultra: da 90 a 160 FPS. God of War, impostazioni massime, DLSS in modalità qualità: 80-90 FPS. Shadow of the Tomb Raider, impostazioni massime, ray tracing DLSS in modalità qualità: 90-130 FPS. Spider-Man, impostazioni elevate, ray tracing, DLSS in modalità qualità: circa 80-100 FPS. The Ascent, impostazioni ultra, ray tracing, DLSS in modalità qualità: 60-70 FPS.

ASUS ROG Strix SCAR 17 SE (2022) ha una batteria da 90 Wh. Promette fino a 8,5 ore di video. Probabilmente senza connessione di rete e con una luminosità bassa. In realtà, il portatile è durato circa 4 ore in modalità ufficio: Connessione Wi-Fi, lavoro con documenti, Photoshop, browser, riproduzione di musica in sottofondo. Per un notebook così potente è molto buono. Con un alimentatore da 330 W il notebook si carica fino al 50% in mezz'ora. Se non avete bisogno delle massime prestazioni, potete utilizzare un alimentatore Type-C da 100 W.

Il notebook dispone di 4 altoparlanti integrati. In generale, il suono è abbastanza buono e forte. Ma è comunque meglio usare le cuffie durante i giochi, quando le prestazioni e il rumore del CO sono al massimo.

Per configurare il portatile si utilizza il programma ROG Armoury Crate. In esso è possibile selezionare le modalità del portatile, aggiornare il sistema, regolare la retroilluminazione, compresa AURA Sync, monitorare lo stato del sistema, creare profili con impostazioni diverse per diversi programmi, giochi, ecc.

ASUS ROG Strix Scar 17 SE ASUS ROG Strix Scar 17 SE
  • Prestazioni impareggiabili
  • Schermo IPS WQHD di alta qualità con una frequenza di aggiornamento di 240 Hz
  • Sistema di raffreddamento efficiente
  • Tastiera comoda
  • Molti connettori moderni
  • Aspetto spettacolare e materiali di qualità
Controlla il prezzo

Nel bilanciamento a secco. Tre cose da sapere su ASUS ROG Strix SCAR 17 SE (2022).

  • ASUS ROG Strix SCAR 17 SE (2022) è uno dei computer portatili più potenti in circolazione.
  • È dotato di uno schermo di alta qualità da 17,3 pollici 2560x1400 con una frequenza di aggiornamento di 240 Hz.
  • Come tutti i portatili top, non è molto portatile e la durata della batteria non è molto lunga.
Specifiche ASUS ROG Strix SCAR 17 SE (2022)
Display 17,3 pollici, 2560x1440 (16:9), IPS, 240 Hz, finitura opaca
Dimensioni 302x204x12 mm
Peso 3 kg
Sistema operativo Windows 11
Processore Intel Core i9-12950HX (2,3-5,0 GHz), 16 (8+8) core, 24 thread, (Alder Lake, Intel 7)
RAM 16 GB DDR5-4800 MHz
Grafica nVidia GeForce RTX 3080 Ti Laptop, 16 GB GDDR6, grafica Intel UHD (32EU)
Unità SSD 1 TB (M.2)
Comunicazioni Wi-Fi 802.11a/b/g/n/ac/ax, Bluetooth 5.2, LAN 2500 Mbps
Connettori 1xHDMI 2.1, 2xUSB 3.2 Gen 1 Type-A, 1xUSB 3.2 Gen 2 Type-C (DisplayPort, power delivery, G-SYNC), 1xRJ-45 (LAN), 1xThunderbolt 4 (DisplayPort), audio da 3,5 mm
Unità ottica Nessuna
Batteria 90 Wh


Per chi vuole saperne di più:


X
ASUS ROG Strix Scar 17 SE
Sostituzione portatile per il moderno desktop da gioco