La Marina degli Stati Uniti voleva ricevere due sottomarini d'attacco all'anno a partire dal 2023, ma ha subito accumulato un ritardo sulla tabella di marcia.

Di: Maksim Panasovskyi | 11.11.2023, 20:44
La Marina degli Stati Uniti voleva ricevere due sottomarini d'attacco all'anno a partire dal 2023, ma ha subito accumulato un ritardo sulla tabella di marcia.

Nel febbraio 2023, la Marina statunitense ha approvato un piano che prevedeva la consegna di due sottomarini d'attacco all'anno. Tuttavia, il servizio ha subito accumulato un ritardo e ora prevede di realizzare il progetto già nel 2024.

Ecco cosa sappiamo

La US Navy voleva ottenere due sottomarini d'attacco nel 2023, ma subito le cose non sono andate secondo i piani. Lo ha riferito il contrammiraglio Jon Rucker, direttore esecutivo del programma per i sottomarini d'attacco.

Nonostante i piani, il servizio militare ha ricevuto solo un sottomarino, l'USS Hyman G. Rickover. È stato messo in servizio a metà del mese scorso. Si tratta di un sottomarino a propulsione nucleare in configurazione Block IV con 12 missili da crociera Tomahawk. Allo stesso tempo, l'USS New Jersey (anch'esso Block IV) sarà sottoposto a prove in mare il mese prossimo e sarà consegnato al cliente all'inizio del 2024.

L'industria non è in grado di garantire il ritmo di costruzione dei sottomarini desiderato. Ogni anno, solo 1,3 sottomarini completano il ciclo completo, che comprende la produzione, l'allestimento, l'assemblaggio, il collaudo e la consegna. Entro la fine del 2024, il lavoro in tutte le fasi di costruzione sarà riequilibrato per avvicinarsi all'obiettivo di 2 navi all'anno.

Fonte: Notizie sulla Difesa